"In un residence solo come il panta": il tweet shock da Rimini di Riccardo Riccò

Il 30enne di Sassuolo è stato squalificato il 19 aprile del 2012 dal Tribunale Nazionale Antidoping, che ha accolto in toto la richiesta pervenuta dalla Procura antidoping del Coni

"In un residence solo come il panta". E' il 'cinguetto' lanciato su Twitter mercoledì mattina da Riccardo Riccò, il ciclista professionista modenese squalificato per 12 anni per un'autotrasfusione del 2011. Come racconta "La Gazzetta dello Sport", Riccò si trovava in un residence di Rimini. Proprio come Marco Pantani, scomparso il 14 febbraio del 2004. Subito si è attivato il legale del ciclista, che ha provato a raggiungerlo telefonicamento.

Inizialmente nessuna risposta. Poi la risposta di Riccò ed un lungo sospiro di sollievo. Giovedì mattina, sottolinea il quotidiano rosa, Riccò è tornato a pedalare sulle strade della Romagna. Il 30enne di Sassuolo è stato squalificato il 19 aprile del 2012 dal Tribunale Nazionale Antidoping, che ha accolto in toto la richiesta pervenuta dalla Procura antidoping del Coni che lo aveva accusato di auto-emotrasfusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento