Riccione, parte il countdown per i Campionati italiani giovanili allo Stadio del Nuoto

Si gareggia in vasca da 25 metri. Si tratta di una manifestazione che porta a Riccione, normalmente, circa quattromila atleti spalmati sui sei giorni di gara

La stagione del grande nuoto nazionale si apre, come ormai tradizione da qualche anno, nello Stadio del Nuoto di Riccione. La prima delle grandi manifestazioni in programma è anche quella che, probabilmente, porta più presenze in città. Dal 21 al 26 marzo si disputeranno, nelle piscine riccionesi, i Criteria, ovvero i Campionati italiani giovanili di nuoto. Si gareggia in vasca da 25 metri. Si tratta di una manifestazione che porta a Riccione, normalmente, circa quattromila atleti spalmati sui sei giorni di gara.

Partecipano tutte le categorie giovanili ad eccezione degli Esordienti, in altre parole le categorie Ragazzi, Junior e Cadetti. C’è rappresentato tutto il meglio del nuoto giovanile italiano, tant’è che le giornate di gara sono divise per sesso: tre giorni nuotano i maschi; tre giorni le femmine. Al di là dei giovani nuotatori che saranno presenti, c’è da considerare il numero davvero importante di genitori, amici, tecnici e allenatori che ruoterà attorno alla piscina (e alla città) di Riccione. Si calcola un totale di circa 25mila presenze per i sei giorni della manifestazione.

Per gli appassionati, c’è la possibilità di vedere all’opera i campioni del domani. La Polisportiva Riccione Pro Swim SS9 scende in vasca con un nutrito gruppo d’atleti. Lo stakanov della situazione sarà Simone Sabbioni che, tra gli Junior 2° anno gareggerà sui 50, 100 e 200 dorso; 50 e 100 delfino; 200 misti e in tre staffette. Sabbioni vede questi campionati come una tappa d’avvicinamento agli Italiani Assoluti che si terranno in aprile ancora a Riccione. L’obiettivo non è quello di imporsi a tutti i costi ma se lo stato di forma dovesse essere quello di qualche mese fa, agli Assoluti invernali, è chiaro che diventa il favorito nel dorso. Con lui, gareggeranno anche Michael Bianchini (Cadetti, su 50, 100 dorso e staffetta mista); Marco Paganelli (Junior 1° anno, su 50, 100, 200 rana e staffetta mista); Alan Guidi (Junior 1° anno, su 50, 100 e 200 dorso). Paganelli, stanti gli ultimi risultati, può puntare anche lui al podio in almeno una delle tre distanze della rana.

Le ragazze riccionesi impegnate sono sette. Caterina Baraghini (Ragazze 1° anno, sui 50 stile e nella staffetta mista); Angela Borraccini (Junior 1° anno, sui 50 e 100 stile e nelle tre staffette); Sharon Spimi (Cadette 1° anno, sui 400 misti); Samanta Mazzoni Ragazze 1° anno, sui 100 e 200 rana): Parteciperanno solo alle staffette Alessia Borraccini (Junior 2° anno); Martina Frisoni (Ragazze 1° anno) e Giulia Raddi (Cadette). In occasione di questi Campionati italiani, la piscina chiude al pubblico a partire da giovedì 20 marzo compreso e riapre giovedì 27 e venerdì 28 marzo per poi chiudere nuovamente al pubblico nel week-end seguente per consentire la disputa dei Campionati italiani giovanili della Uisp.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento