Sport

Baseball Rimini, tre generazioni di Pirati tornano in campo per una partita amarcord

Convocati le vecchie glorie e fra gli sportivi coinvolti spiccano i nomi di Eddy Orizzy, Mike Romano, Beppe Carelli, Elio Gambuti

Una foto d'archivio del Baseball Rimini

Giovedì, alle 19.30, una partita "Amarcord" con le stelle di tre generazioni di Pirati. Il Baseball Rimini farà rivivere grandi emozioni. Settembre si avvicina, con il "clima" delle ultime settimane d'estate. Un'aria che storicamente per Rimini non significa solo apprezzare gli ultimi bagni o prepararsi al ritorno a scuola, ma anche quell'atmosfera del baseball che finalmente conta, i play-off, le tribune dello Stadio dei Pirati che tornano a riempirsi per le sfide scudetto, anche con i tifosi che snobbano la regular season ma che comunque hanno nel cuore i colori neroarancioni della squadra più vincente della città.

"Questo è un anno di nostalgia canaglia, chi sperava di aver ormai accettato una stagione senza mazze e guantoni nella massima serie, ora si accorge che non è così, manca davvero qualcosa- spiegano gli organizzatori - Per fortuna il baseball a Rimini è vivo e vegeto, le società del circondario mietono successi nelle categorie giovanili (anche su palcoscenici mondiali) e nelle serie minori. Chi in questi giorni ha messo piede nello Stadio dei Pirati lo ha trovato affollato e brulicante di energia, con decine di ragazzini partecipanti al primo "International Baseball Camp" organizzato dallo Junior Rimini, diretto da tecnici USA.

Entusiasmo contagioso, e giovedì alle 19.30, per il gran finale, ci sarà una sopresa particolare. Scene da "Field of Dreams", torneranno sul diamante i protagonisti di tre generazioni vincenti di Pirati, a cavallo tra gli anni '80 e '90, dalle leggende della prima squadra ai pluriscudettati dei campionati Juniores e Primavera tra il 1988 e il 1992. Ad assemblare il tutto Andrea Evangelisti, che non solo è stato protagonista attraverso le generazioni, ma quest'anno ha ripreso mazza e guantone per scendere in campo con la squadra di serie B, all'inizio quasi per scherzo, poi tra infortuni e passione si troverà ora a giocare da protagonista nei play-off con i quali il baseball riminese spera di riconquistare la serie A.

baseball -pirati - rimini-2

"E nel ruolo di "manager" chi altro poteva invitare se non Sergio Zucconi, che ha diretto tutti questi giocatori nel corso della sua carriera, una maniera particolare anche per festeggiare il proprio compleanno. I nomi dei convocati (e molti hanno già assicurato la loro partecipazione) danno i brividi a chi ha i Pirati nel cuore, a cominciare da Eddy Orizzy, Mike Romano, Beppe Carelli, Elio Gambuti, Paolo Ceccaroli, le cui foto vintage rimbalzano ancora sui social specializzati in questi tempi di "Amarcord". Ma non solo loro, nella lista (provvisoria e in espansione) di Evangelisti ci sono tantissimi nomi, che riportiamo qua sotto. Sarà uno show, ma un primo passo anche per ritrovare quell'energia e quella motivazione che, speriamo prestissimo, riporterà il glorioso Rimini Baseball ai fasti che gli competono".

La "lista dei convocati" (provvisoria e incompleta perché il tam tam continua) è formata da: Andrea Succi, Mike Romano, Eddy Orrizzi, Beppe Carelli, Paolo Ceccaroli, Franco Vandi, Gilberto Grassi, Mimmo Ricciotti, Claudio Di Raffaele, Wally Zangheri, Paolo Del Bianco, Luigi Mulazzani, Dodo Uberti, Alessandro Bernardi, Paolo Zangheri, Nicola Pelliccioni, Bebo Tassinari, Gilberto Vittori, Maurizio De Sanctis, Alessandro Gaiardo, Beppe Pruccoli, Filippo Crociati, Mario Chiarini, Matteo Baldacci, Andrea Evangelisti, Davide Collicchio, Cristian Giovanelli, Cristian Torri, Massimiliano Cingolani, Andrea Palumbo, Paolo Siroli, Andrea Delle Piane, Lorenzo Pagani, Simone Sartini, Paolo Orlandi, Mauro Gasparini, Andrea Romani, Eros Giovannini, Gianclaudio Cappelli, Gianluca Giani, Luigi Angelini, Stefano Serio, Mario Mazzocchi, Francesco Morri, ovviamente la "truppa" degli Zucconi (oltre al manager Sergio, anche il presidente dello Junior Francesco, il manager dello Junior Gilberto e il Gastone "Mimmo" protagonista con i Pirati degli anni '80), così come si spera di allungare la lista, magari anche con i nomi di chi è un po' più lontano dalla Riviera, come le "star" Roberto Cabalisti e Leo Schianchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baseball Rimini, tre generazioni di Pirati tornano in campo per una partita amarcord

RiminiToday è in caricamento