Sport

Tripletta di Brega, l'Aglianese espugna con pieno merito il Romeo Neri

Prima del calcio d'inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del Pibe de Oro, Diego Armando Maradona, scomparso mercoledì scorso all'età di 60 anni

Un'insaziabile Aglianese espugna il "Romeo Neri", battendo il Rimini per 3-1. La squadra di Mastronicola è capitolata sotto i colpi di Brega, autore di una tripletta, che ha trascinato i suoi al quarto successo consecutivo. Poco incisivi i biancorossi, che comunque sono riusciti a tenere in galla il match nei primi 45 minuti.  Prima del calcio d'inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del Pibe de Oro, Diego Armando Maradona, scomparso mercoledì scorso all'età di 60 anni.

Ospiti subito aggressivi prima con Kouko, con una conclusione dalla distanza, e poi con un diagonale di Giordani, entrambi sul fondo. Al 10 gli ospiti passano: calcio d'angolo e colpo di testa vincente di Brega. Aglianese che insiste in attacco e sfiora il raddoppio con Giordani. Il primo assolo dei biancorossi è di Casolla, che impegna Morandi con un tuffo in corner. Al 35' il pareggio con un sinistro a giro di Vuthaj.

Il secondo tempo inizia con una Aglianese subito aggressiva e Scotti a salvare il momentaneo 1-1 su Ramedi. Ma il gol è nell'aria e arriva al 6' ancora con una conclusione di Brega deviata da un difensore. Gli ospiti continuano a macinare occasioni prima al 13' col solito Brega ed un giro di lancette più tardi con Colombini. Rimini poco offensivo, mentre l'Aglianese continua a macinare gioco e mettere brividi alla retroguardia biancorossa. E al 33' Brega punisce ancora, approfittando di un errore di Gigli. Nel finale Bellazzini sfiora il 4-1, poi non succede più nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tripletta di Brega, l'Aglianese espugna con pieno merito il Romeo Neri

RiminiToday è in caricamento