Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Il Rimini si gioca i playoff contro il retrocesso Cattolica, Mastronicola: "Il pericolo ad oggi siamo noi"

"Se noi pensiamo che il Cattolica non abbia nulla da chiedere, sbagliamo: ognuno ha da chiedere qualcosa"

Sabato pomeriggio il Rimini non dovrà sbagliare. Sul campo del già retrocesso Cattolica, i biancorossi dovranno cercare i 3 punti per non rischiare di gettare al vento quanto fatto durante la stagione, e centrare i playoff.

Alla vigilia, Mastronicola non vede l'avversario come unica difficoltà: "Ultima giornata, ultima spiaggia, ultima chiamata: bisogna assolutamente rispondere presente. Non sarà facile, mercoledì abbiamo avuto una lezione sonora da una squadra venuta qui a giocarsi la partita, spensierata. Il pericolo, oltre agli avversari, ad oggi siamo noi. Quest'ansia da prestazione non deve farci sorprendere. Non è possibile affrontare una gara come quella di domani con leggerezza o scarichi mentalmente".

Il Rimini non deve assolutamente pensare al bruttissimo passo falso di mercoledì, quando il Neri è stato espugnato 1-3 dal Ghivizzano: "Bisogna resettare tutto, oggi è un altro giorno. Dobbiamo dimenticare tutto: credo sempre che gli errori e le sconfitte siano i più grossi insegnamenti, più delle vittorie. Dobbiamo partire da zero e fare il primo passo, con una determinazione che non deve avere nessuno in questo momento rispetto a noi".

Guai a sottovalutare la Marignanese Cattolica, anche se è già retrocessa: "Se noi pensiamo che il Cattolica non abbia nulla da chiedere, sbagliamo: ognuno ha da chiedere qualcosa. Questo sport non si ferma mai, è in continuo movimento, perché il giocatore e la sua prestazione fanno il futuro di esso. Se pensiamo che il Cattolica sia retrocesso e non abbia nulla da chiedere sbagliamo: ognuno ha qualcosa da chiedere a se stesso".

C'è qualcosa che va oltre il fisico, secondo Mastronicola: "Non c'è nulla di male nell'accusare un calo fisico o il caldo di stagione, ma ci sono anche per gli altri. A mio avviso è una questione mentale, sono sempre convinto che la differenza la faccia la testa e non la gamba".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rimini si gioca i playoff contro il retrocesso Cattolica, Mastronicola: "Il pericolo ad oggi siamo noi"

RiminiToday è in caricamento