Calcio, secondo pareggio consecutivo per il Rimini nella tana del Gubbio

Il tecnico biancorosso conferma la difesa a 4 con Codromaz e Ambrosini centrali, Finizio e Silvestro sulle corsie

Secondo pareggio consecutivo per il Rimini di mister Giovanni Colella che impatta 1-1 nello scontro diretto giocato nella tana del Gubbio. “Se c’è uno che ha sbagliato sono io, avrei dovuto fare la sostituzione 30” prima - esordisce mister Giovanni Colella -. L’avevamo preparata ma abbiamo preso gol. Purtroppo siamo una squadra completamente nuova, alcuni meccanismi non sono ancora perfetti. I primi 25/30′ abbiamo fatto bene, poi abbiamo un po’ perso il filo del discorso, le distanze. Siamo anche un po’ calati fisicamente, la difficoltà in questo momento è anche questa. Molti tra i nuovi non sono ancora al top della condizione, in questo senso
il nostro vantaggio rispetto agli altri è che possiamo solo crescere”.

Il tecnico biancorosso conferma la difesa a 4 con Codromaz e Ambrosini centrali, Finizio e Silvestro sulle corsie. Sulla mediana il trio Calamai-Remedi- Montanari mentre sul fronte offensivo il tandem Cigliano-Letizia a supporto di Gerardi. Dopo i primi minuti di studio, al 12′ il Rimini passa con Gerardi, servito in profondità da Montanari, che si gira bene e con un preciso sinistro batte Ravaglia. Al 17′, sugli sviluppi di una punizione di Cigliano ribattuta dalla barriera, Remedi ci prova dalla distanza, palla di poco alta. Minuto 22. Filippini scodella al centro dalla mancina, Lakti nei pressi del secondo palo calcia al volo ma non trova il bersaglio. Al 32′ Lakti mette in mezzo dalla destra, la palla arriva sui piedi dell’ex Malaccari che conclude, Meli è attento e blocca. Si va al riposo con i biancorossi in vantaggio 1-0.

Dopo 7′ dalla ripresa delle ostilità Calamai libera Montanari appostato al centro dell’area, la conclusione del centrocampista biancorosso viene deviata in angolo dal provvidenziale intervento di un difensore. Sugli sviluppi del corner battuto Codromaz prova l’incornata ma non trova lo specchio della porta. Al 16′ Cinaglia lavora palla sulla trequarti poi si decentra e conclude, palla alta sopra la traversa. Al 20′ Munoz mette al centro teso dalla destra, insidioso colpo di testa di Coda che Meli blocca con sicurezza. Tre giri di lancette più tardi Filippini mette in mezzo dall’out mancino, Munoz incorna a botta sicura ma la sfera colpisce la parte superiore della traversa. Al 25′ gli umbri impattano. Munoz entra in area e serve Malaccari che con una precisa conclusione non lascia scampo a Meli. Al 33′ Finizio e Filippini vengono espulsi per reciproche scorrettezze. Ultimi minuti combattuti ma privi di reali occasioni da rete. Al “Barbetti” termina 1-1. 

GUBBIO (3-5-2): Ravaglia; Konate (1′ st Munoz), Coda, Bacchetti; Cinaglia, Lakti (1′ st Bove), Megelaitis, Malaccari (39′ st Dubickas), Filippini; Tavernelli (39′ st Zanoni), Gomez (46′ st Battellini). A disp.: Zanellati, Ricci, Bangu, Benedetti. All.: Torrente.

RIMINI (4-3-2-1): Meli; Finizio, Cordomaz, Ambrosini, Silvestro; Calamai (27′ st De Vito), Remedi, Montanari; Cigliano (17′ st Arlotti), Letizia (35′ st Picascia); Gerardi (27′ st Ventola).
A disp.: Barone, Sala, Mendicino, Santovito, Cavallari, Pari, Paramatti, Ortolini. All.: Colella.

ARBITRO: Costanza di Agrigento (Donato, Tinello)

RETI: 12′ pt Gerardi, 25′ st Malaccari.

AMMONITI: Finizio, Lakti, Filippini, Cinaglia, Montanari, Silvestro

ESPULSI: 33′ st Finizio e Filippini per reciproche scorrettezze, 50′ st allontanato il tecnico del Gubbio Torrente per proteste

NOTE: spettatori 800 circa. Angoli 3-1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Dramma in stazione, giovane si lancia contro il treno: modifiche alla circolazione

  • Avvelena il proprio cane con del topicida, il sadico proprietario denunciato

  • Macabra scoperta, ritrovato cadavere nel porto

  • Non pedala sulla pista ciclabile, ciclista multato dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento