Risultati brillanti nel 5° Trofeo Nuoto Riccione, in vasca non deludono gli ori olimpici

Gli atleti della Polisportiva Riccione hanno agguantato anche un ottimo 4° posto per società

Arrivano tempi brillanti nel 5° Trofeo Nuoto Riccione, che ha di fatto aperto la stagione indoor in vasca corta. Non sono mancati i risultati importanti allo Stadio del Nuoto, sia da parte dei big in gara, sia degli atleti della Polisportiva Riccione che hanno agguantato anche un ottimo 4° posto per società (dietro a Imola Nuoto, CN Uisp Bologna e De Akker Team) conquistando complessivamente 9 ori, 10 argenti e 8 bronzi. Molto attese la performance degli olimpionici di Rio, che non hanno deluso le aspettative. A cominciare dal parmense Federico Bocchia, tesserato da qualche giorno per il Team Nuoto Sport Management . Il velocista alla prima gara stagionale ha fissato un buon 21’’60 nei 50 stile libero Assoluti, davanti al giovanissimo  Giovanni Izzo (classe 1998, Imola Nuoto – 22’’32), Mattia Dall’Aglio (VVFF Modena – 22’’74) e all’altro olimpionico Fabio Scozzoli (22’’82). Scozzoli è quarto anche nei 100 stile vinci da Giovanni Izzo in 49’’53.

Ottimo il tempo di Alice Mizzau: la staffettista della 4x200 azzurra che quest’anno si allena a Riccione con il tecnico Max Di Mito ha nuotato alla grande la sua gara regina vincendo in 1’57.97 (miglior prestazione tecnica Assoluta) davanti a Girotti e Tufariello della Azzurra 91. Buona anche la sua prova nei 100 sl: oro in 55’’57, con l’argento al collo di Ilenia Frisoni (PolCom Riccione in 58’’25) e bronzo per Marianna Izzo (Imola Nuoto – 58’’41). Per la Mizzau anche un secondo posto nei 50 stile libero (26’’52) dietro a Jasmine Scimone (Team Lombardia – 25’’42) e davanti ad Arianna Barbieri (Azzurra91 – 26’’50) e un argento nei 100 farfalla (1’01.80) dietro alla specialista Alessia Polieri.

“Dopo un mese di lavoro che ha avuto come obiettivo soprattutto il miglioramento degli aspetti tecnici della nuotata e di costruzione della forza a secco – spiega il direttore tecnico Max Di Mito -, Alice ha nuotato il miglior tempo nei 200 stile libero mai realizzato in apertura di stagione negli ultimi sei anni, che le è valso anche il premio come migliore prestazione tecnica. Buono anche il tempo dei 100 stile”. Il dorso femminile è cosa di Arianna Barbieri, che si è presa l’oro nei 50 dorso (28’’27), con Alessia Polieri (Imola Nuoto) sesta, nei 100 dorso (1’00.85) con Polieri ai piedi del podio (1’02.91) e nei 200 (2’14.86). Alessia Polieri si rifà con l’oro nei 100 farfalla (1’01,23) e nei 200 farfalla (2’11.62), mentre tra i maschi Fabio Scozzoli (Imola Nuoto) si prende l’oro nei 100 rana (58’’21). Per la Polisportiva Riccione, tante soddisfazioni nella rana. Samanta Mazzoni al mattino conquista il tempo per gli Italiani di categoria (Junior) nei 50 rana e al pomeriggio è argento nei 100 rana (conquistato il tempo limite per gli Italiani) e oro nei 200 rana (2’40.36). Anche Jessica Iacoponi e Sofia Tedeschi conquistano il tempo per gli Italiani Assoluti nei 50 rana con la prima qualificata anche nella gara dei 100 rana vinti tra le Assolute in 1’08.92. Per Iacoponi anche un argento nei 200 rana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tutto il primo periodo è stato improntato in gran parte sul lavoro a secco – commenta il direttore tecnico Max Di Mito – e con il primo ciclo di sei settimane di lavoro sullo sviluppo della forza, il lavoro in acqua è stato finalizzato alla trasformazione di ciò che è stato fatto in palestra. La gara di Riccione ha rappresentato per i nostri atleti il primo test stagionale dopo queste sei settimane e i risultati sono stati ampiamente positivi. I ragazzi nelle gare veloci (50 e 100 metri) hanno tutti migliorato il proprio personale, ma ottime indicazioni sono arrivate anche nelle gare da 200 metri: anche in queste infatti sono caduti quasi tutti i personal best risalenti alla passata stagione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento