Assoluti di nuoto, Simone Sabbioni ritrova il sorriso. Detti batte Rosolino

L'atleta dell'Esercito/Swim Pro SS9 ha vinto i 100 dorso in 54"14, tempo non sufficiente per strappare il pass per i Mondiali di Budapest

Negli Assoluti di nuoto, nella sua Riccione, Simone Sabbioni ritrova il sorriso. L'atleta dell'Esercito/Swim Pro SS9 ha vinto i 100 dorso in 54"14, tempo non sufficiente per strappare il pass per i Mondiali di Budapest. "Vedo la luce in fondo al tunnel - ha esclamato -. Ho avuto un po' di guai fisici. Volevo toccare per primo per dedicare la vittoria ai miei genitori e a tutti coloro che mi sono stati vicino. Sono molto contento del lavoro svolto con il mo allenatore Luca Corsetti in un mese e mezzo. Adesso spero di fare un bel Settecolli e qualificarmi ai mondiali".

La giornata di martedì ha visto Gabriele Detti prendere il testimone di Massimiliano Rosolino nei 400 stile libero; Nicolò Martinenghi puntellare il record italiano nei 50 rana; Luca Dotto, Ivano Vendrame, Alessandro Miressi e Filippo Magnini qualificare la 4x100 stile libero ai campionati mondiali di Budapest per difendere il bronzo di Kazan. Detti, bronzo olimpico e campione europeo, ha vinto i 400 in 3'43"36, 4 centesimi in meno del tempo con cui Rosolino conquistò l'argento olimpico il 16 settembre 2000.

L'altro azzurro a prenotare il volo per Budapest, il primo in ordine di tempo, è stato Martinenghi, che ha vinto i 50 rana in 27"09, dodici centesimi oltre il record italiano assoluto e mondiale juniores nuotato in batteria (26"97), ma quanto basta per andare nuovamente sotto al tempo limite iridato (27"90), che invece risulta 4 centesimi troppo alto per il 28enne Fabio Scozzoli, vice campione mondiale a Shanghai 2011.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento