menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritorno in campo amaro per la Rinascita: un'ottima Empoli sbanca il Flaminio

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo mercoledì alle 20.30 al PalaCoverciano per la sfida contro Pino Dragons Firenze, seconda giornata del girone A

Ritorno amaro alle competizioni per RivieraBanca che, nella prima giornata della seconda fase di campionato, esce sconfitta dal Flaminio contro un'ottima Empoli, a cui vanno riconosciuti i meriti per la prestazione. I biancorossi nonostante le assenze di Rossi, Mladenov e Bedetti ed il periodo d'inattività erano riusciti a portarsi in vantaggio nell'ultimo quarto, ma negli ultimi minuti gli ospiti hanno avuto la meglio. RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo mercoledì alle 20.30 al PalaCoverciano per la sfida contro Pino Dragons Firenze, seconda giornata del girone A.

"Empoli ci ha dato il benvenuto nella seconda fase, le partite sono queste: con noi le altre squadre che vengono a giocare qua cercheranno di fare la partita della vita, ci mettono le mani addosso con grande intensità e ci 'picchiano', noi dobbiamo fare la stessa cosa dall'ultimo minuto - afferma coach Massimo Bernardi -. Le assenze ed il periodo d'inattività ci sono, non giocare da tre settimane non è una cosa facile ed anche le altre squadre lo hanno dimostrato; le tre assenze tutte in quel ruolo lì contano, dove siamo arrivati alla fine un po' stanchi coi nostri piccoli. Noi però siamo Rimini, Rinascita Basket Rimini: non ci possiamo permettere questo atteggiamento molle in avvio di partita, dobbiamo sempre giocare come abbiamo fatto nel terzo quarto in alcuni momenti. Le partite altrimenti non si vincono, non si prende una buona griglia nei playoff e tutti i discorsi sono aria fritta: questa è una grande lezione che abbiamo avuto, dobbiamo iniziare a riprendere ritmo in allenamento 'massacrandoci' d'intensità perchè sennò non siamo pronti per fare le battaglie la domenica contro Empoli o squadre anche più forti. Dobbiamo essere pronti a mettere più energia degli avversari, questo lo si può fare se abbiamo una grande umiltà di squadra sapendo che, mancando tre giocatori ed il ritmo dopo tre settimane di non gioco, forse dobbiamo andare oltre i nostri limiti mettendo il cuore oltre l'ostacolo: questa volta non l'abbiamo fatto sempre, questo mi dispiace molto e chiedo scusa ai tifosi".

Verso la fine è arrivato il sorpasso sul 62-59. In quel momento è arrivata un po' di stanchezza: "Lì è arrivato sempre il bentrovati nella seconda fase perchè la partita lì non è vinta ovviamente, bisogna continuare a faticare in difesa: se si difende si vincono le partite, se ti fai battere un palleggio dritto a canestro come successo colpevolmente diverse volte non si vincono le partite - afferma Bernardi -. Grande lezione, rimbocchiamoci le maniche ed umiltà: ricominciamo a lavorare e riprendere ritmo in palestra durante gli allenamenti poi in partita buttiamo tutto quello che abbiamo pensando già a mercoledì che sarà un'altra partita di questo tipo".

Il fatto che la trasferta di Firenze sia così ravvicinata può dare adrenalina: "Questo è corretto, per fortuna giochiamo già mercoledì e voglio vedere altri occhi in campo. Abbiamo subito la possibilità di rifarci, dobbiamo mettere tutte le nostre energie per prepararla in questi due giorni e veramente giocarla in sesta marcia con acceleratore al massimo e difendendo con intensità".

La partita

La partenza è favorevole ad Empoli che piazza subito un parziale di 9-2 costringendo Bernardi al timeout (2'), Rimini sorpassa con le triple di Simoncelli e Moffa che piazza anche una schiacciata (10-9 al 5'). La partita è molto equilibrata ed ogni tentativo di allungo da parte degli ospiti viene respinto dai biancorossi, primo quarto in parità (19-19). I toscani riprendono a macinare gioco con Antonini e Sesoldi che piazza la bomba del vantaggio in doppia cifra poi Villa sigla il massimo vantaggio sul +13 (25-38 al 16'); dopo qualche minuto col risultato fermo i liberi di Crow e Rivali mandano i biancorossi negli spogliatoi sul -9 (31-40). Dopo l'intervallo lungo è RivieraBanca ad andare a segno con le triple di Fumagalli e Crow, ma Legnini e Restelli controbattono (39-46 al 23').

Rimini arriva al -2 con l'1/2 in lunetta di Rinaldi (44-46 al 26'), ma Empoli allunga nuovamente con Sesoldi ed i liberi di Villa prima che Simoncelli firmi la tripla di fine terzo quarto (48-54). I biancorossi trovano la rimonta nell'ultimo quarto con le bombe di Simoncelli, Rivali e la doppia consecutiva di Fumagalli che ribaltano il risultato e costringono Marchini al timeout (62-59 al 36'). Gli ospiti non si scompongono e tornano in vantaggio con Restelli prima che le triple di Vanin e Legnini mettano una seria ipoteca sulla vittoria (64-71 a 1'18" dalla fine); Rimini non riesce a risalire la china nei secondi finali, Empoli si aggiudica il referto rosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento