Rugby: alla Civis il primo derby della provincia di Rimini

Nell’ultima giornata del girone d’andata, la capolista Civis Rimini rugby ha affrontato nell’inedito derby della provincia di Rimini il Misano, squadre esordiente nel campionato di serie C

Nell’ultima giornata del girone d’andata, la capolista Civis Rimini rugby ha affrontato nell’inedito derby della provincia di Rimini il Misano, squadre esordiente nel campionato di serie C. Il campo di Misano, reso particolarmente pesante dalla pioggia dei giorni scorsi, non ha certo aiutato a godere di un match piacevole dal punto di vista del gioco.

Dopo quattro minuti il Misano va in meta in seguito a un' azione a dir poco controversa, la trasformazione non riesce e Rimini si ritrova sotto di 5. Sulla panchina della Civis affiora qualche segno di nervosismo, ma i ragazzi di Maccan cominciano a fare gioco e a fatica si riportano in attacco, il pallone è ingestibile a causa del fango, così il gioco alla mano dei riminesi non trova il consueto spazio, comunque al 17° Maccan mette in mezzo ai pali una punizione e riduce le distanze, 5 a 3, mentre al 25° è Luzio che, grazie ad un buon sostegno di Velato, schiaccia il pallone in meta, Maccan stavolta sbaglia il calcio, ma Rimini è avanti 5 a 8.

Gli ospiti sono padroni del campo ma poco incisivi poiché sia i passaggi che la corsa diventano sempre più difficoltosi, al 33° però è Maccan che trova la via della meta e della successiva trasformazione per il 5 a 15 che chiude il primo tempo. La ripresa vede ancora gli ospiti alla ricerca della segnatura, al 5° Rimini passa grazie al mediano Cappellini, Maccan non trasforma di nuovo e si va sul 5 a 20. A questo punto il Rimini intravede la possibilità di raggiungere il bonus che appariva lontano sul campo di ieri, grazie anche a un Misano determinato e rendere la vita difficile alla capolista, trovando nuovamente la via della meta che trasformata porta il punteggio sul 12 a 20 .

Gli ultimi 5 minuti sono un arrembaggio dei pirati alla ricerca della quarta meta che porterebbe ad un punto supplementare in classifica, così allo scadere è Velato che, grazie ad un bel maull scaturito da una rimessa laterale, trova il varco giusto e schiaccia in meta, Maccan trasforma e l’arbitro fischia la fine, 12 a 27. Il maltempo non ha permesso lo svolgimento del big match della giornata tra Ravenna e Faenza, rispettivamente 3^ e 2^ forza del Campionato, così la Civis si ritrova sempre più sola in cima alla classifica temporaneamente davanti al Fano di 9 lunghezze. Domenica prossima turno di riposo per la serie C, la Civis tornerà in campo il 16 Dicembre a San Marino per la prima giornata di ritorno, i Titani sono stati gli unici a battere Rimini nel girone d’andata.

La formazione del Rimini messa in campo dai coach Maccan B. e Ravalli : Racis, Frisoni, Luzio, Masi, Squadrani, Maccan D., Cappellini, Siboni, Mini, De Luigi, Ferrillo, Buffone, Susini, Velato, De Stena, Bezzi, Martinez, Arlotti, Baroni, Orsini, Cellini, Ravalli. Nel corso della mattinata avrebbe dovuto aver luogo l’incontro valido per il campionato Under 20 tra la Spy Rimini e gli Amatori Ascoli, gli ospiti però, a causa dei numerosi infortuni, non hanno potuto mettere in campo i 15 giocatori previsti perdendo così la partita tavolino, nel migliore spirito del rugby però le due formazioni sono scese ugualmente in campo per un match amichevole , che al di là del risultato fa ben capire quanto i ragazzi amino la palla ovale e la sua filosofia di gioco. Per i ragazzi della Spy appuntamento a domenica prossima per l’incontro casalingo contro Ravenna.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento