rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Rugby, il 2019 inizia in salita per le squadre del Rimini

L’Amarcord Rugby, rientra dalla trasferta in casa del Guastalla Rugby con un punto di bonus

l week end della palla ovale ha visto tutte le formazioni del Rimini rugby finalmente impegnate in campo. L’Amarcord Rugby, rientra dalla trasferta in casa del Guastalla Rugby di domenica 20 gennaio, valevole per la seconda giornata del girone di ritorno del Campionato di serie C2, con un punto di bonus, dopo aver ceduto sul finale la vittoria del match ai padroni di casa (attualmente secondi in classifica). La partita inizia con il Guastalla che rompe gli indugi e a soli quattro minuti dal fischio d’inizio va in meta, trasformata. La formazione rivierasca non sta a guardare e pochi minuti dopo, con una bella percussione della mischia, supera la linea di meta con il pilone Saporetti, la trasforazione non riesce per il 7 a 5.  Al 12’ Pretelli incappa nel primo cartellino primo giallo per fallo in ruck ed i casalinghi approfittano della superiorità per marcare la seconda meta, anche questa volta trasformata per il 14 a 5.  Al 20' raccogliendo i frutti di una touche la mischia dell’Amarcord spinge verso la meta la terza linea Bugli, questa volta la trasformazione di Righi va a segno per il 14 a 12. Il match acceso quanto corretto, vede le due formazioni fronteggiarsi punto a punto: al 32' altra meta del Guastalla (non trasformata) a cui i romagnoli rispondono con una bella marcatura del centro Luzio, che dai propri 22 passa attraverso la linea difensiva scartando 4 o 5 giocatori e vola in meta fra i pali, anche questa volta Righi non sbaglia. Il primo tempo di chiude quindi sul 19 pari. Un partita che rimarrà sostanzialmente in pareggio fino alle battute finali. Anche il secondo tempo infatti le due squadre di affrontano a viso aperto, con la mischia dei romagnoli che si fa sentire e la linea dei trequarti emiliana che macina gioco. Al 45' il Guastalla torna a marcare e prontamente i Rimini accorcia le distanze con Bissoni.  Al 60’ gli infortuni di Mastellari e Trivisonne e due gialli comminati a Righi e Bissoni, rompono l’equilibrio permettendo ai padroni di casa di chiudere il match sul 38 a 24. Una bella partita sia dal punto di vista del gioco che dello spirito in campo, con un alto livello di agonismo senza nessun accenno di scorrettezza. Prossimo appuntamento con il campo per l’Amarcord  sabato 26 gennaio con il Giallo Dozza (BO).

Partita veramente dura e difficile per l' U16 del Rimini Rugby che ha affrontato, sempre domenica 20, un Forlì ben organizzato e battagliero. L'incontro si sposta subito sul piano fisico e nessuno dei 30 ragazzi in campo si risparmia. Il Rimini passa in vantaggio grazie ad un astuto calcetto del n. 10 che smarca l'ala ed il primo centro, il quale schiaccia la palla oltre la linea di meta avversaria. Trasformazione non riuscita. Non passa molto che il Forlì marca con una bellissima azione al largo. Trasformazione riuscita. La battaglia continua nel secondo tempo, principalmente a centro campo. Le due squadre cercano instancabilmente di guadagnare terreno. La possibilità di qualche cambio in più, porta forze fresche al Forlì che segna ancora senza tuttavia trasformare. Il Rimini concede, infine, una punizione che permette agli avversari di andare ai pali e guadagnare gli ultimi 3 punti, per il 5 a 15 finale. Il fischio dell'arbitro manda negli spogliatoi due squadre orgogliose della propria prestazione. Cuore ed anima da vero rugby.

Prima domenica di rugby dopo la pausa natalizia, anche per i ragazzi della formazione Under 14 del Rimini Rugby. Doppio impegno in trasferta contro Cesena e Cus Ferrara in casa di questi ultimi. La prima partita vede impegnati i nostri ragazzi contro il Cesena. Partita equilibrata con tante azioni degne di lode che ha permesso ai rivieraschi di portare a casa una soddisfacente vittoria:17 a 7. Ben diversa la partita contro il CUS Ferrara. I piratini, entrano in campo poco concentrati e stanchi. La panchina, non permette i necessari cambi a causa delle numerose assenze. Il Ferrara parte subito dettando legge in tutti i reparti e mettendo in difficoltà i ragazzi bianco/rossi, che chiudono il match a zero punti, contro i 37 dei coetanei ferraresi. Le formazioni del mini rugby, categorie under 12 e under 8,  si sono invece incontrate con i coetanei di Ferrara, Ravenna e Lugo,  vivendo l’ennesima bella giornata di rugby, a prescindere dai risultati in campo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, il 2019 inizia in salita per le squadre del Rimini

RiminiToday è in caricamento