menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie C, partenza col botto con Rimini-Imolese: "Testa e cuore fondamentali"

Mister Cioffi analizza l'avversario. "L'Imolese è una buona squadra, una squadra che ha disputato un ottimo precampionato misurandosi con avversari importanti nella Tim Cup

Prima vigilia di campionato per il nuovo Rimini di mister Renato Cioffi, domenica impegnato al "Romeo Neri" con l'Imolese (fischio d'inizio ore 17.30). Queste le impressioni del tecnico al termine della rifinitura. "Finalmente parliamo di calcio giocato - esordisce l'allenatore -. La prima gara della stagione è sempre un po' particolare perchè gli avversari li conosci fino a un certo punto e le sorprese sono dietro l'angolo. Mi auguro per noi sarà una giornata positiva, ci siamo preparati per questo e, anche se ci vorrà ancora un poco di tempo per raggiungere la forma migliore, sono fiducioso perchè ora siamo una squadra, un gruppo coeso che sa quello che vuole. Poi è chiaro potremo commettere qualche errore, diversamente saremmo dei fenomeni, ma le idee le abbiamo ben chiare".

Mister Cioffi passa poi all'analisi dell'avversario. "L'Imolese è una buona squadra, una squadra che ha disputato un ottimo precampionato misurandosi con avversari importanti nella Tim Cup. Ha un organico ben costruito, un mix di elementi di esperienza e altri di prospettiva che possono fare bene, ed è una formazione guidata da un allenatore molto preparato, che conosco". Mister Cioffi, però, preferisce guardare in casa propria. "Dobbiamo pensare per prima cosa a noi stessi. L'Imolese è probabile in questo momento abbia più gamba di noi ma, come dico sempre, fondamentali saranno testa e cuore. Queste sono le caratteristiche che ti danno la possibilità di superare tutti gli ostacoli. Ho visto negli occhi dei miei ragazzi la rabbia giusta, la voglia di far vedere qualcosa di importante. Le nostre parole d'ordine sono dare sempre il massimo, non abbattersi alle prime difficoltà e provarci sempre sino al triplice fischio perchè le partite in questa categoria non finiscono mai". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento