Straordinaria pole di Suzuki in Moto3, nella classe intermedia Bezzecchi e Marini in seconda fila

Agguerrita la pattuglia di piloti riminesi pronti a scendere sulla pista di Jerez per la prima gara del motomondiale

Buona la prima per Jorge Martin. Lo spagnolo del Team Ajo piazza la zampata nelle Qualifiche in Moto2, portando a casa la sua prima pole position. Un tempo frutto di un giro a testa bassa fatto nelle prime battute: 1'41.384 è il tempo che gli ha consentito di mantenere poi una distanza di sicurezza tra sè ed i suoi più diretti inseguitori gestendo la sessione con relativa tranquillità. Ci hanno provato gli avversari ad agguantare il poleman di Jerez, ma a poco sono valsi i tentativi di Jorge Navarro, primatista in qualifica lo scorso anno, che ha fermato le lancette a 1'41.565, agguantando il secondo posto sulle battute finali. A chiudere la prima fila troviamo Sam Lowes (+ 0.300) che lancia il suo urlo di battaglia in vista della gara di domani. Ad aprire la seconda fila troviamo il duo "tricolore" fatto da Luca Marini (+ 0.323) e Marco Bezzecchi (+ 0.338), anche loro molto attivi nelle battute finali ma non sufficientemente per agguantare una casella in prima fila. Dietro i due piloti dello Sky Racing team troviamo un veloce Aaron Canet (+0.466) al secondo weekend in Moto2. Marcel Schrotter apre la terza fila, davanti al giapponese Tetsuta Nakashima e Xavi Vierge. Chiude la top ten Lorenzo Baldassarri (+0.626) che ha la meglio su Enea Bastianini, 11esimo. Qualifiche partite bene e finite male per Fabio Di Giannantonio: dopo aver agguantato la Q2 è purtroppo incappato in una scivolata - con principio di incendio sulla sua Speed Up - e non è riuscito a migliorare il suo tempo, chiudendo quindi la sessione in 18 esima piazza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MOTO3 - Il gioco di squadra talvolta paga. Andrea Migno e Celestino Vietti hanno girato insieme per tutto il turno di qualifica. Risultato: secondo il romagnolo autore di un giro fulminante, e quarto il piemontese abile a mettersi alle spalle del compagno team. Fin da lvenerdì la coppia dello Sky Racing Team VR46 ha mostrato di gradire, o di soffrire meno di altri, il caldo infernale della pista di Jerez. L’asfalto infuocato non ha impedito a Tatsuki Suzuki, pilota del team Sic58, di scardinare il record della pista firmato da Gabriel Rodrigo alla mattina, prendendosi la pole position e gli abbracci calorosi di Paolo Simoncelli (per la verità degli affettuosi “calcioni” nel fondoschiena). In perfetto italiano il giappo-riccionese ha poi ammesso ai microfoni di Sky di aver faticato parecchio "per trovare le regolazioni giuste e la confidenza necessaria con la sua moto". Qualifiche vere, senza strategie o giochi di scie, le consuete malizie viste in passato. Suzuki ha messo cuore e talento nel super giro che gli ha permesso d’abbassare il record di due decimi. Comprensibile il disappunto di Gabriel Rodrigo, portacolori del team di Fausto Gresini, che non ha saputo raccogliere i frutti dell’ottimo lavoro svolto da venerdì mattina, ritrovandosi infine nono sullo schieramento di partenza. Una posizione davanti al nostro Arbolino, in crescita rispetto al primo giorno di Libere, ma non ancora all’altezza delle sue possibilità. Gresini si può consolare con il sesto posto di Alcoba, il rookie che promette scintille sulla pista di casa. Non tutti i top della Moto3 hanno brillato nella prima qualifica: rimpianti per Antonelli (dodicesimo), Masia (undicesimo), ma soprattutto per Dennis Foggia (diciannovesimo) e Alonso Lopez (addirittura ventisettesimo), che si sono fermati in Q1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro bambini piccoli lasciati soli in casa, intervengono vigili del fuoco e polizia

  • Schianto auto-moto all'uscita del sottopassaggio, gravissimo il centauro

  • Assembramenti e norme anti-Covid, imposta la chiusura di 5 giorni alla discoteca

  • Notte Rosa, il Samsara anticipa la chiusura per evitare assembramenti: "Non possiamo permetterci multe"

  • Il weekend si tinge di Rosa con un mare di concerti, spettacoli, degustazioni e cabaret

  • Coronavirus, nuovo decreto in arrivo: le regole e cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento