Superbike a Donington Park, Rinaldi e Delbianco fuori dalla top ten

Dodicesimo Michael Ruben Rinaldi; quindicesimo Alessandro Delbianco.

Donington Park restituisce un Jonathan Rea al timone del mondiale Superbike. Il portacolori della Kawasaki cala la tripletta e strappa ad Alvaro Bautista la leadership del campionato. Il "Cannabile" a cinque round falla fine guida con 24 punti. Un risultato clamoroso considerando di aver recuperato allo spagnolo della Ducati 53 punti prima di mettere la freccia. Dopo aver dominato Gara 1 sul bagnato e la Superpole Race del mattino, Rea ha conquistato anche Gara 2, precedendo Toprak Razgatlioglu (Kawasaki team Puccetti) ed un Bautista che ha limitato i danni. Lo spagnolo della Ducati ha resistito al recupero di Alex Lowes (Yamaha), Leon Haslam, con la seconda Kawasaki ufficiale, e il francese Loris Baz (Yamaha Ten Kate). Grande delusione Marco Melandri: in gara 2 il pilota della Yamaha GRT si è accontentato di un decimo posto, a trenta secondi dal vincitore. Dodicesimo Michael Ruben Rinaldi; quindicesimo Alessandro Delbianco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nonostante il weekend estremamente difficile vorrei ringraziare la squadra che ha lavorato molto bene - afferma Rinaldi -. Purtroppo il poco feeling sulla moto e i turni sul bagnato di sabato non ci hanno agevolato. Abbiamo capito quali sono i nostri punti deboli su piste di questo tipo e adesso abbiamo dei punti fermi da cui partire a Laguna Seca. Per me sarà la prima volta negli USA e quindi non so che cosa aspettarmi, quello che so è che daremo il massimo come sempre". “Sono abbastanza soddisfatto delle gare di domenica, per il fatto che sono riuscito a fare parte del gruppo degli inseguitori, godendomi qualche bella battaglia - dice Delbianco -. Peccato per la caduta nella gara sprint ovviamente, e anche per l’ultimo giro di gara 2, quando ho cercato di sorpassare Cortese. Ci siamo toccati causa di un mio piccolo errore e come conseguenza ho perso terreno nella fase finale. Tutto sommato è stato un buon weekend, soprattutto per la mia prestazione sul bagnato". Il prossimo fine settimana di nuovo in pista a Laguna Seca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal Galli al Fulgor, Alberto di Monaco: "Avete proprio tutto". E c'è chi gli propone: "Un chiosco di piadina nel principato"

  • Overdose sulla pista da ballo, scatta la chiusura per il Classic Club

  • Quattro bambini piccoli lasciati soli in casa, intervengono vigili del fuoco e polizia

  • Raid vandalico in spiaggia, stabilimento balneare completamente devastato

  • Assembramenti e norme anti-Covid, imposta la chiusura di 5 giorni alla discoteca

  • Notte Rosa, il Samsara anticipa la chiusura per evitare assembramenti: "Non possiamo permetterci multe"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento