Sport Santarcangelo di Romagna

Superbike a Navarra, il bilancio di Rinaldi: "Avevamo il passo per stare con i migliori"

"E’ chiaro che partendo dalla tredicesima posizione era difficile poter fare un buon risultato ma il passo ci dice che in un’altra condizione saremmo potuti stare con il gruppo davanti"

Quello sul circuito di Navarra è stato un round difficile per Michael Rinaldi, che ha avuto comunque il merito di rimanere concentrato per chiudere con una positiva Gara-2 in cui è riuscito a recuperare 6 posizioni. In Superpole Race, partito dalla tredicesima posizione, Rinaldi sembrava potesse spingere da metà gara in modo più incisivo incollandosi al gruppo in lotta per il decimo posto senza però riuscire, sotto la bandiera a scacchi, a guadagnare posizioni. In Gara 2, ha recuperato subito 3 posizioni. Tra il quinto ed il sesto giro supera prima Bautista (Honda) poi Bassani (Ducati) passando all’ottavo posto. Il passo gara è stato incisivo e la distanza da Van Der Mark (Bmw) è diminuito fino al sorpasso a 3 giri dalla fine che ha consentito a Rinaldi di chiudere settimo sotto la bandiera a scacchi.


"E' stato un round molto difficile in cui abbiamo fatto fatica a trovare il feeling - afferma -. Abbiamo lavorato molto sulla moto e alla fine in Gara-2 abbiamo trovato una buona soluzione. E’ chiaro che partendo dalla tredicesima posizione era difficile poter fare un buon risultato ma il passo ci dice che in un’altra condizione saremmo potuti stare con il gruppo davanti. Dobbiamo rimanere positivi e lavorare sodo in vista delle prossime gare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike a Navarra, il bilancio di Rinaldi: "Avevamo il passo per stare con i migliori"

RiminiToday è in caricamento