menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike a Portimao, la vigilia di Rinaldi: "Rispetto ai test dobbiamo fare qualcosa di più"

"Eravamo un po' lontani dai piloti più veloci. So che la squadra ha lavorato duramente a casa per darmi il miglior pacchetto"

Dopo una lunga pausa estiva, il mondiale Superbike è pronto per tornare in pista sulle “montagne russe” di Portimao, in Portogallo. Alla fine di agosto, sulla stessa pista, i piloti delle maxi derivate dalla serie hanno svolto due giornate di test che hanno offerto al Barni Racing Team e al pilota Michael Rinaldi la possibilità di provare per la prima volta la Ducati Panigale V4 R su questo impegnativo tracciato. Il pilota di Santarcangelo di Romagna ha fatto segnare il suo miglior tempo in 1'42.124 che lo ha visto concludere i test  in decima posizione assoluta. La due-giorni di prove ha fornito informazioni importanti al pilota e al team; durante il weekend di gara un fattore chiave saranno le temperature che si preannunciano abbastanza simili a quelle dei test.

Rinaldi arriva da un doppio piazzamento nella top 10 nelle due gare di Laguna Seca mentre ha concluso tredicesimo l’ultima Superpole Race disputata sul suolo americano. Il 23enne talento romagnolo è ora undicesimo nella classifica generale di campionato con 97 punti e con una positiva ultima parte di stagione può ancora sperare di migliorare la sua posizione. Lo scorso anno Rinaldi ha debuttato in Superbike a Portimao, chiudendo con un nono e un ottavo posto, nel 2017 aveva concluso nono nella gara della Superstock 1000. "Non vedo l'ora di tornare in pista - afferma Rinaldi -. I due giorni di test di due settimane fa sono stati molto importanti per ritrovare il giusto feeling sulla moto dopo le vacanze estive e ci hanno anche fornito importanti informazioni sul setup da utilizzare. Credo che la pista portoghese possa adattarsi bene alle caratteristiche della Ducati Panigale V4 R. Durante il test abbiamo trovato una buona base di assetto, ma dobbiamo fare qualcosa di più perché eravamo un po' lontani dai piloti più veloci. So che la squadra ha lavorato duramente a casa per darmi il miglior pacchetto in vista del fine settimana e da parte mia darò il 100% per ottenere buoni risultati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento