Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Superbike al Misano Circuit, presentato il poster del round Pirelli Made in Italy & Emilia-Romagna

Le due Ducati ufficiali col riminese Michael Rinaldi, alfiere della Riders’ Land e di Scott Redding che corrono veloci al fianco della dicitura Made in Italy, una delle grandi novità di questa edizione.

Manca un mese al Pirelli Made in Italy & Emilia-Romagna Round, dall’11 al 13 giugno a Misano World Circuit e cresce l’attesa per il MOTUL FIM Superbike World, che manca da due anni dall’Italia. Era infatti il 22 giugno 2019 e quel giorno al Marco Simoncelli nulla lasciava immaginare quel che sarebbe accaduto nei mesi seguenti e che successivamente ha portato all’annullamento della prova dello scorso anno. La reazione è stata immediata: prima la firma sul rinnovo triennale con Dorna Sports SL poi un lungo lavoro per definire protocolli di sicurezza e l’avvio delle prevendite (info su misanocircuit.com e piattaforma TicketOne) con la fiducia di poter aprire ad una porzione di pubblico in tribuna. Debutta anche il poster ufficiale che annuncia il weekend del MOTUL FIM Superbike World, terzo appuntamento stagionale dopo le prime due gare ravvicinate previste a fine maggio in Spagna e Portogallo. Il poster trasmette l’immagine che ricorda le texture del circuito ormai note nel mondo, le due Ducati ufficiali col riminese Michael Rinaldi, alfiere della Riders’ Land e di Scott Redding che corrono veloci al fianco della dicitura Made in Italy, una delle grandi novità di questa edizione. Il WorldSBK festeggerà a Misano World Circuit il suo 30° compleanno, ricordando quella gara che nel 1991 avviò una straordinaria storia di imprese e grandi campioni. Per l’occasione sarà pronta una bella sorpresa, utile a festeggiare un traguardo storico e che certifica l’appuntamento per eccellenza in Italia per le derivate di serie. "Siamo felici di tornare a Misano, dove contiamo di poter salutare finalmente i fans - dice Gregorio Lavilla, Direttore Esecutivo Dorna WorldSBK – Sarà emozionante riaverli vicini e siamo davvero fiduciosi perché lo staff di MWC sta facendo un ottimo lavoro per garantire un'esperienza sicura".
 
La titolazione Made in Italy & Emilia-Romagna Round nasce grazie al progetto promosso dalla Regione insieme ad APT Servizi dell’Emilia-Romagna in sinergia con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’Agenzia ICE; si inserisce nell’ambito del percorso avviato con la Formula 1 a Imola e che dopo il WorldSBK di Misano coinvolgerà il Motor Valley Fest di Modena e nuovamente Misano con la MotoGP a settembre. MAECI e AGENZIA ICE hanno infatti scelto i grandi eventi internazionali di motori promossi dalla Regione Emilia-Romagna per raccontare a livello internazionale, lo stile e l’innovazione del nostro Paese. Sarà quindi anche l’occasione per comunicare al mondo i valori della Motor Valley, una piattaforma per promuovere le eccellenze Made in Italy delle varie filiere. É stato individuato un piano di comunicazione trasversale che prevede anche la realizzazione di un contenuto video che vedrà come protagonisti i piloti della Riders’ Land, Michael Rinaldi e Michele Pirro in sella alle loro Ducati che andranno alla scoperta delle eccellenze del territorio. Un viaggio che partirà da Misano, toccando Cesena e San Giovanni in Marignano (distretti del wellness e della moda) per poi arrivare alla spiaggia di Misano e al Misano World Circuit, dove i piloti incontreranno alcune realtà testimonial del progetto. L’evento si pone all’interno di una cornice che ha visto le Istituzioni convergere sui valori del motorismo per individuare una leva di comunicazione dello stile dell’innovazione italiana nel mondo.
 
“Le eccellenze dell’industria italiana sono un punto di riferimento imprescindibile per la ripresa dalla pandemia – sottolinea il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio – ed è questo il motivo per cui abbiamo scelto di investire nella promozione del Sistema Paese, facendo squadra tra istituzioni nazionali e regionali, per valorizzare a livello internazionale le qualità uniche del settore automotive e del territorio che le esprime. Il WorldSBK che si svolgerà al Misano World Circuit costituisce una tappa fondamentale di questo percorso: si tratta di un’occasione unica per celebrare la bellezza della competizione sportiva, l’eccellenza della tecnologia e della creatività imprenditoriale italiana e lo straordinario potenziale attrattivo di una regione come l’Emilia-Romagna per la ripartenza in sicurezza dell’economia del Paese”.
 
“Ci prepariamo a ospitare un altro grande evento internazionale – commenta Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna - un'altra grande festa dello sport e dei motori, nella terra della velocità in pista, grazie al ritorno del Campionato mondiale Superbike a Misano Adriatico. Soprattutto, un'altra straordinaria vetrina per l’Emilia-Romagna. A conferma che siamo la vera Motor Valley mondiale. Il WorldSBK - unitamente al Gran Premio di Formula 1, al MotoGP e il Motor Valley Fest - è tra gli appuntamenti motoristici emiliano-romagnoli in grado di essere veicolo di promozione dell’Emilia-Romagna e del Made in Italy, una serie di appuntamenti sulla quale, insieme al Ministero degli Esteri e al ministro Di Maio, che ringrazio, abbiamo puntato per far conoscere ancora di più nel mondo le eccellenze di questa regione e del Paese, in un comparto come l'automotive e non solo.
Crediamo nello sport come strumento di crescita e di sviluppo, oltre che come straordinario momento di condivisione tra le persone. E crediamo nella Motor Valley, un distretto unico al mondo, compendio ineguagliabile di tecnologia, capacità di innovazione e voglia di intraprendere. Sono certo che sarà una bellissima manifestazione, organizzata in piena sicurezza, a riprova ancora una volta della capacità di accoglienza di questa terra. E della sua voglia di dare un altro segnale di fiducia e di ripartenza”.
 

“Il Made in Italy Emilia-Romagna Round troverà una Misano già operativa per accogliere turisti e tutto il mondo del WorldSBK – dice Fabrizio Piccioni, sindaco di Misano Adriatico – L’industria dell’accoglienza è pronta a ripartire con la fiducia e l’entusiasmo che ci contraddistinguono conciliando cultura dell’ospitalità e sicurezza. Misano avrà una estate connotata da grandi eventi sportivi, abbiamo già dato prova di affidabilità e responsabilità. Ora è il tempo di puntare ad una normalità prudente e anche possibile”. La pandemia non ha fermato gli investimenti e il Gruppo Financo, azienda cementiera di profilo mondiale ed espressione anch’essa del miglior made in Italy per la qualità degli interventi, nonché proprietaria del circuito, guarda avanti: “Inaugureremo a breve la MWC Square – conferma Luca Colaiacovo, presidente Santa Monica SpA – la palazzina con i nuovi box procede spedita e questi sforzi faranno da leva ad ulteriori progetti di promozione di una cultura motoristica diventata solida proposta industriale e anche turistica”. “Questo campionato esprime pienamente il senso di questo progetto – conclude Andrea Albani, managing director di MWC - In pista ci sono moto derivate dalla produzione e poi preparate dai team, col made in Italy che è largamente diffuso nel paddock. Ci sono tante imprese della nostra Motor Valley e insieme a tutte le altre esprimono livelli di eccellenza tecnologica che tutto il mondo riconosce al made in Italy”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike al Misano Circuit, presentato il poster del round Pirelli Made in Italy & Emilia-Romagna

RiminiToday è in caricamento