menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike, domenica catalana amara per Rinaldi: "Buttati via un po' di punti"

Ha vinto Chaz Davies davanti a Michael Van Der Mark, vincitore della Superpole Race, e allo statunitense Garrett Gerloff (Yamaha Grt)

Weekend catalano sfortunato per Michael Ruben Rinaldi. Il santarcangiolese si è dovuto ritirare in Gara 2 mentre occupava la quarta piazza. Ha vinto Chaz Davies davanti a Michael Van Der Mark, vincitore della Superpole Race, e allo statunitense Garrett Gerloff (Yamaha Grt). Solo quarto Jonathan Rea davanti a Tom Sykes, Scot Redding e Eugene Laverty. Ottavo Sam Lowes, nono Leon Haslam, decimo Loris Baz. Chiude in dodicesima posizione Federico Caricasulo davanti a Lorenzo Zanetti.

In Superpole Race il 24enne romagnolo è scattato male dalla seconda fila. Nel corso del primo giro era undicesimo e il tempo per recuperare era pochissimo, visti i soli 10 giri di gara. Impostato il suo ritmo, seguendo il compagno di marca Davies, è riuscito a rimontare fino al sesto posto. Scattato in Gara 2 come un fulmine, mettendosi subito in seconda posizione a ridosso di Van Der Mark, lo ha passato prendendo la testa della corsa e provando a creare un piccolo gap.

Davies, vincitore della seconda manche, ha preso il comando della classifica al quarto giro; l’alfiere Go Eleven lo ha seguito per alcuni passaggi, nel corso del sesto giro sentiva di essere più veloce ed ha provato l’attacco alla curva 6, finendo lungo e scalando in classifica al quarto posto dietro all’accoppiata Yamaha. Due giri di difficoltà dove è stato sopravanzato anche da Rea, ma poi testa bassa e martellare. Sorpassato Rea in fondo al rettilineo verso metà gara, il numero 21 è riuscito a chiudere il gap decimo su decimo finché le prime fumate bianche sono cominciate a fuoriuscire dal posteriore della Ducati.

A due giri dalla fine è stato costretto ad abbandonare la contesa, proprio quando era entrato in odore di podio. "E’ stato un weekend dove abbiamo raccolto meno di quello che si poteva raccogliere perché in entrambe le gare saremmo potuti finire sul podio - afferma Rinaldi -. Sabato abbiamo sbagliato la gomma, ma ci sta, senza aver potuto provare prima è stato un rischio calcolato, mentre domenica ho lottato per la prima posizione, poi ho fatto un errore e sono tornato quinto. Poi mi sono messo lì con il mio passo, ho ripassato Johnny e stavo andando a riprendere le due Yamaha, potevamo essere tranquillamente sul podio. Mentre mi avvicinavo ai primi tre, il motore è calato e poi si è rotto. Non ho molto da dire, non potevo fare nulla di diverso, ho dato il massimo ma a due giri dalla fine sono stato costretto al ritiro. Peccato perché potevano essere due podi, abbiamo buttato via un po’ di punti in questa gara".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento