Sport

Superbike a Misano, Honda ancora sotto shock: "La perdita di Nicky è stata un duro colpo"

Il team è ancora sotto shock per la scomparsa di Nicky Hayden, morto a seguito di un incidente stradale nei pressi dell'autodromo rivierasco

Hayden in azione a Imola

Quello di Misano sarà un fine settimana dalle forti emozioni per il team Red Bull Honda Superbike. Il team è ancora sotto shock per la scomparsa di Nicky Hayden, morto il 22 maggio scorso a seguito di un incidente stradale nei pressi dell'autodromo rivierasco. Per il round romagnolo la squadra schiererà solo Stefan Bradl, mentre non è stato ancora definito chi erediterà la sella dell'indimenticato ex campione del mondo della MotoGp. Sarà insomma un weekend nel ricordo del 69, numero di gara della stella americana, con Bradl che auspica di cogliere un buon risultato, anche alla luce dei test svolti a fine maggio proprio a Misano. "È una pista che mi piace molto, che alterna settori veloci con curve lente - afferma l'ex iridato della Moto2 -. Spero che i dati raccolti durante i collaudi possano aiutarci a fare un passo avanti e avvicinarci ai migliori". Inevitabile un pensiero per Hayden: "La perdita di Nicky è stata un duro colpo, faremo del nostro meglio per rimanere concentrati e fare un buon lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike a Misano, Honda ancora sotto shock: "La perdita di Nicky è stata un duro colpo"

RiminiToday è in caricamento