Superbike, Leon Camier ed Eugene Laverty saltano il round di Misano

Ryuichi Kiyonari condividerà il box con Yuki Takahashi in occasione della tappa riviersca del mondiale Superbike

Sarà una formazione tutta nipponica quella che il Moriwaki Althea Honda Team schiererà nel round di Misano. Ryuichi Kiyonari condividerà il box con Yuki Takahashi in occasione della tappa riviersca del mondiale Superbike.  Ancora una volta, il pilota gipponese sostituità Leon Camier, convalescente dopo l'incidente avvenuto durante la Superpole di Imola.

La fase di recuperto dell'inglese sta rispettando i tempi previsti, ma il pilota sperava comunque di poter rientrare in pista il prima possibile. Camier ha semplicemente deciso di prendersi un periodo di recupero più lungo per assicurarsi di tornare in pista con la forza fisica e la flessibilità alla spalla sinistra necessarie per sentirsi a proprio agio in moto.

Camier salterà il settimo appuntamento della stagione con la speraza di tornare in occasione a Donington Park, nel weekend del 7 luglio. Darà forfait anche Eugene Laverty, fratturatosi i polsi nel primo turno di prove libere a Imola. Non sarà il britannico Tommy Bridewell, eader del British Superbike, a sostituirlo. Non si esclude che alla guida della Panigale V4 possa salirci il cesenate Lorenzo Savadori, impegnato in questi giorni nei test di MotoE al Ricardo Tormo di Valencia. Tra i papabili anche il collaudatore della casa di Borgo Panigale Lorenzo Zanetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento