Superbike, riminesi protagonisti a Magny Cours: bene Rinaldi e Tamburini

La migliore delle Ducati è quella di Michael Rinaldi, che ha preceduto il compagno di squadra Chaz Davies e Marco Melandri

Jonathan Rea prepara la festa per il quarto titolo mondiale. Il nordirlandese della Kawasaki ha dominato il venerdì di Magny Coyrs, firmando la migliore prestazione in 1'37"202, precedendo di poco più di due decimi il compagno di squadra Tom Sykes. Ottima prestazione per il cesenate Lorenzo Savadori, quarto con l'Aprilia del team Milwaukee, a sandwich tra le Yamaha di Alex Lowes e Michael Van Der Mark. La migliore delle Ducati è quella di Michael Rinaldi, sesta, a precedere i compagni di squadra Chaz Davies e Marco Melandri. Per il ravennate è stata una giornata difficile, complicata al mattino da un problema tecnico. Intanto nel paddock circolano i rumors che vedono il ravennate impegnato nel mondiale Superbike nel 2019 con la Yamaha.

"Sono molto contento del lavoro fatto con la squadra, è stata senza dubbio una giornata positiva per noi - commenta Rinaldi -. Chiudere al sesto posto, non lontani dai primi, è un risultato che ci lascia ben sperare. Non poter disputare la FP2 a causa di un problema tecnico ha un po' complicato il programma, ma abbiamo reagito bene e siamo rimasti concentrati, migliorando sensibilmente in FP3. Ad ogni modo dobbiamo ancora fare passi avanti sul ritmo di gara perché siamo in tanti piloti racchiusi in pochi decimi. Faremo alcune modifiche e vedremo il nostro livello in FP4".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'Europeo Superstock 1000, all'ultima gara nel campionato Superbike, il più veloce è stato Roberto Tamburini, che insegue il leader del campionato Markus Reiterberger (quarto nelle libere) di 18 lunghezze. Sesto Alessandro Del Bianco. Commenta il cattolichino della Bmw del team Althea: "La pista è nuova per me, ma mi piace molto, soprattutto nelle sezioni con le staccate è esattamente come me la aspettavo. E’ stata una bella giornata, tutta in progressione, ed abbiamo migliorato turno dopo turno. Per adesso sono molto contento ed ansioso di vedere cosa riusciremo a fare sabato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento