Test Moto3 a Jerez, Enea Bastianini il più veloce degli italiani

Il pilota riminese ha fatto segnare il secondo miglior tempo, buona la prova del cattolichino Niccolò Antonelli

La marcia di avvicinamento al primo Gran Premio stagionale, previsto in Qatar il prossimo 20 marzo, procede senza sosta per i piloti riminesi impegnati nella Moto3 del Motomondiale e, dopo aver affrontato due giorni di test a Valencia gli scorsi 11 e 12 febbraio, le squadre sono tornate in pista sul circuito di Jerez con Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, Nicolò Bulega e Andrea Migno. Il migliore in pista è stato Bastianini sulla Honda del Gresini Racing Team Moto3, autore del secondo miglior tempo della giornata in 1’47”683, ha lavorato bene assieme ai suoi tecnici, provando soluzioni di assetto mirate soprattutto a migliorare il comportamento della sua Honda nei tratti più veloci della pista. “È stata una giornata divertente e proficua - ha commentato Bastianinisiamo partiti più o meno dalla base raggiunta nei precedenti test di Valencia e da lì abbiamo iniziato a lavorare, trovando delle soluzioni interessanti. Dovremo cercare di migliorare nelle curve più veloci, dove al momento la moto risulta ancora un po’ instabile, anche se in realtà verso fine giornata abbiamo individuato una direzione che potrebbe portarci a individuare il problema e di conseguenza a trovare una buona soluzione”.

Prosegue a ritmo serrato il lavoro dell'Ongetta Rivacold Racing Team con il pilota cattolichino Niccolò Antonelli impegnato nella messa a punto della sua nuove Honda. Dopo la prima, più che positiva, presa di contatto con i nuovi mezzi si lavora adesso sulla configurazione. Accumulare chilometri per migliorare il feeling con i nuovi mezzi rimane l'obiettivo principale. Obiettivo pienamente raggiunto da Niccolò, vent'anni compiuti oggi, che ha festeggiato il compleanno in pista. Il giovane pilota di Cattolica ha percorso 45 giri, provando vari assetti per consolidare una sintonia già ottima con la Honda versione 2016. "La giornata è andata bene - ha spiegato Nicco#23 - abbiamo provato molte cose e alla fine sono riuscito a fare anche un buon giro quindi sono contento. Domani si riparte da questa strada per consolidare quello che abbiamo fatto oggi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo Sky Racing Team VR46, con Andrea Migno e Nicolò Bulega, ha preferito girare senza transponder posticipando pertanto analisi delle rispettive performance. Mercoledì le squadre saranno di nuovo in pista per un’altra giornata di prove, prima dei test ufficiali che si terranno sempre a Jerez de la Frontera dal 2 al 4 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento