Sport

Test MotoE a Jerez De La Frontera, il vento complica il lavoro di Matteo Ferrari

Il vento non ha aiutato, in particolare durante il secondo giorno, ma quest’ultimo test è stato complicato anche in termini di risultati

Tantissimo lavoro per l’Indonesian E-Racing Gresini MotoE che a Jerez della Frontera ha concluso tre intensi giorni di test nei quali però non sono state poche le difficoltà. Il vento non ha aiutato, in particolare durante il secondo giorno, ma quest’ultimo test è stato complicato anche in termini di risultati. Il Campione del Mondo 2019 e vice Campione 2020 ha chiuso i collaudi ad oltre un secondo e mezzo di distacco sul giro secco da Granado e Aegerter. La ricerca del feeling perfetto è ancora lontana, ma ci sarà tempo e modo per lavorarci nel primo appuntamento stagionale tra poco più di due settimane proprio a Jerez. 

“Questi tre giorni sono stati abbastanza complicati, abbiamo provato varie soluzioni e stiamo ancora cercando la giusta quadra - spiega il pilota riminese -. Siamo migliorati a livello di tempi sul giro nonostante condizioni un po' difficili, ma sono migliorati anche gli altri. Ci manca chiaramente qualcosa per tornare ai nostri livelli, ma dobbiamo continuare a lavorare per il primo GP. Anche la simulazione di gara ci è servita per vedere dove sono i nostri rivali, tutti dati di cui faremo tesoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test MotoE a Jerez De La Frontera, il vento complica il lavoro di Matteo Ferrari

RiminiToday è in caricamento