Boxe, Matteo Signani sfida Emanuele Blandamura per il Titolo Europeo dei pesi medi

Il Giaguaro dichiara: "Mi sento molto bene, molte meglio di due anni fà, questo è il match più importante fino ad oggi della mia carriera e non voglio sbagliare, sarò preparato al massimo e ovunque si faccia io andrò per vincere".

Una sfida per il titolo europeo dei pesi medi  tra due italiani non capita tutti i giorni, l'impatto mediatico sarà di notevoli dimensioni. E' ufficiale: il confronto per la prestigiosa cintura E.b.u. vacante sarà tra Matteo Signani ed Emanuele Braldamura. Lo sfidante ufficiale Matteo Signani avrebbe dovuto combattere (organizzazione RoundZero) contro il cosfidante russo Dmitry Chudinov il 4 giugno, ma il match che era programmato all'interno dello stadio da calcio di Cesenatico, per problemi logistici organizzativi è stato annullato e nel contempo anche Chudinov ha rinunciato al suo ruolo di sfidante per problemi a rientrare in categoria con il peso e l'ente europeo (E.B.U.) ha designato al suo posto Emanuele Blandamura, numero tre del ranking continentale.

Ora si apriranno le trattative private per l'organizzazione dell'evento tra i rispettivi  team. Il 36 enne E. Blandamura (25 vittorie e 2 sconfitte)  è stato nel 2014 campione dell' Unione Europea  per poi tentare l'Europeo con l'inglese Billy Joe Sunders e il francese Michael Soro, ma venne sconfitto in entrambe i tentativi, attualmente viene da due vittorie consecutive. Anche il coetaneo Matteo Signani (23 vittorie 4 sconfitte 3 pari) nel 2014 è stato campione dell'Unione Europea di  categoria nel 2015 Campione Intercontinentale W.B.A. dei pesi medi, è imbattuto dal 2012, negli ultimi nove match ha conseguito otto vittorie e un pari. L'ultimo match  con in palio il Titolo Europeo tra due italiani è stato disputato la bellezza di 23 anni fa tra Agostino Cardamone e Francesco Dell' Aquila.

La preparazione di Matteo Signani soprannominato il Giaguaro, sottocapo della Guardia Costiera di Rimini, che si allena ogni giorno presso la palestra denominata "Ring Side Boxing Club Rimini”, sotto l'attenta guida del Coach Gian Maria Morelli, del preparatore atletico Nicola Zignani dei trainer Daniel Scarpellini e Devis Ghigi, del massiofisioterapista Gianfranco Borrillo e dell'osteopata Filippo Saulle, era già a buon punto quando il Team Riminese si è visto annullare la sfida con il russo Chudinov.  

La sfida con Blandamura si presume che si disputi dopo l'estate, molto probabilmente fine novembre. Matteo spera tanto che si possa riuscire ad organizzare in Romagna. Nel frattempo Il Giaguaro cercherà di combattere in un match sugli 8 round senza titolo in palio per non perdere la concentrazione e il lavoro svolto fino ad ora, probabilmente già a fine luglio, per poi staccare un pò la spina e iniziare la nuova preparazione in vista della sfida Continentale tanto attesa da tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Blandamura è un pugile estremamente mobile e volece, che pur non dotato di grande potenza fa dell’allungo e del ritmo di gara alto le sue peculiarità primarie che lo hanno portato a scalare la classifica europea fino a posizionarsi in terza posizione - afferma coach Morelli -. Stiamo studiando attentamente le contromisure tecnico-tattiche da adottare per arrivare alla gara con il massimo delle aspettative. Sarà una bellissima sfida tra due pugili diversi per caratteristiche che negli ultimi anni si sono più volte sfiorati senza mai incontrarsi. Ora è finalmente arrivato il momento". "Mi sento molto bene - dichiara il Giaguro - molte meglio di due anni fà, questo è il match più importante fino ad oggi della mia carriera e non voglio sbagliare, sarò preparato al massimo e ovunque si faccia io andrò per vincere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento