Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Torna a casa la mitica AlfaRomeo 1900 ammiraglia della squadra ciclistica Ghigi

La storica vettura impegnata tra il 1958 e il 1962 per seguire gli atleti nelle più importanti manifestazioni sportive delle due ruote

Il 2021 è un anno di grandi celebrazioni per il Pastificio Ghigi. Infatti, quest’anno oltre a ricorrere il 150esimo anno dalla fondazione del Pastificio, ricorre anche il 70 esimo anno dal debutto di Ghigi 1870 al Giro d’Italia, avvenuto nel 1951. Negli anni ’50 Ghigi 1870 rappresentava il terzo pastificio italiano ed era presente nel ciclismo ai massimi livelli con una propria squadra. Oggi fa parte del più importante Gruppo Agroindustriale nazionale, quotato in Borsa: BF SpA. Per festeggiare e ricordare questi importanti traguardi, il Pastificio Ghigi 1870 ha deciso, innanzitutto, di tornare al Giro d’Italia, e l’ha fatto in qualità di sponsor della squadra tutta italiana, come le sue materie prime, Bardiani CSF Faizanè fornendo agli atleti un fondamentale alimento come la pasta Ghigi Integrale. Non solo, per celebrare i due anniversari, Ghigi terrà un evento commemorativo in grado di unire in un’unica giornata passato e futuro, reso possibile dal ritrovamento di una fondamentale compagna di viaggio lungo le strade del Bel Paese e non solo.

Venerdì 25 giugno, si terrà infatti un’emozionante rievocazione storica: la mitica Ammiraglia della squadra Ghigi 1870 tra il 1958 e il 1962, la bellissima Alfa 1900, farà ritorno a casa presso lo stabilimento del Pastificio Ghigi. Ospiti d’eccezione saranno proprio quei corridori che resero grande la squadra in quegli anni: Luigi Sarti, Romano Piancastelli, Angiolino Piscaglia, Mario Minieri e Livio Trapeè. I ciclisti dell’epoca, a bordo dell’Alfa, partiranno dal Grand Hotel di Rimini alle ore 10.00 per dirigersi verso la sede del pastificio Ghigi, in via G. Falcone 188, San Clemente (Riccione).  Ad accompagnarli in bicicletta, ci saranno i protagonisti della squadra Bardiani CSF Faizanè, appena rientrati dal Giro d’Italia 2021: Giovanni Visconti, Giovanni Carboni, Enrico Battaglin, Mirco Maestri e Luca Covili.
 
 “Oggi ricordiamo il passato, festeggiando il presente e il futuro. Sono tanti i momenti importanti che vogliamo ricordare con questo evento celebrativo, partendo certamente dai 150 anni del Pastificio, fino allo stretto rapporto tra Ghigi e il mondo dello sport con particolare attenzione al mondo del ciclismo e quindi naturalmente al Giro d’Italia.” Ha dichiarato Mauro Tonello, Presidente di Ghigi 1870. “Un rapporto che nasce e si fonda sullo stretto legame che la sana alimentazione ha con lo sport a tutti i livelli. Se pensiamo alle altissime performance richieste ai ciclisti, l’alimentazione è certamente uno dei fattori che contribuiscono, ad esempio con una materia prima di primissima qualità, a fornire quelle proprietà nutrizionali richieste agli sportivi e che solo una filiera certificata e trasparente come quella del pastificio Ghigi 1870 può garantire.”

Il quotidiano impegno di Ghigi 1870 nell’assicurare l’eccellenza dei suoi prodotti è certificato dal Gruppo BF Spa che attraverso le sue società e in particolare il controllo della più grande azienda agricola italiana, Bonifiche Ferraresi (circa 10.000 ettari di proprietà divisi in realtà produttive in Emilia-Romagna, Toscana e Sardegna), può garantire la produzione di alimenti di qualità 100% italiana per un’alimentazione sana derivante da un’agricoltura innovativa e sostenibile. “Partendo da questi valori il Gruppo BF Spa è negli anni divenuto partner di realtà sportive di grande importanza come appunto la squadra Bardiani CSF Faizanè. Consapevoli che gli aspetti culturali di una sana alimentazione sono e saranno sempre più fondamentali nelle nostre società sempre più attente agli aspetti legati alla salute” – ha dichiarato Federico Vecchioni, Amministratore Delegato di BF Spa, che ha proseguito – “Questo momento di festa, dopo un anno molto difficile per tutti, vuole celebrare i grandi risultati di ieri e di oggi del Pastificio Ghigi 1870, ed è un momento che si inserisce perfettamente in quel binomio costituito da tradizione e innovazione che è alla base di ogni nostra attività. Quindi ancora una volta tanti auguri al pastificio Ghigi 1870”.

L’ammiraglia 1958/1962– affiancata dall’attuale squadra Bardiani CSF Faizanè e dall’attuale ammiraglia del team – percorrerà il lungomare di Rimini e Riccione per arrivare verso le ore 11 presso la sede del Pastificio Ghigi in Via Giovanni Falcone 188 in San Clemente di Rimini. Tutti i cittadini, rigorosamente su due ruote, sono invitati a raggiungere i ciclisti e naturalmente l’Ammiraglia presso lo stabilimento del Pastificio Ghigi, dove troveranno anche un piccolo omaggio targato Ghigi. Non solo, per l’occasione sarà allestita una piccola sala museale che ripercorrerà la storia del ciclismo, partendo dal primo Giro d’Italia alla leggenda di Fausto Coppi, fino all’eroe Marco Pantani, attraverso gigantografie dell’epoca, maglie, medaglie: un’esposizione che vuole raccontare quello che è un pezzo di storia italiana. Il tutto, raccontato da Fausto Pezzi, il figlio di Luciano Pezzi, direttore sportivo dal 1960 al 1962 della squadra Ghigi dell’epoca. Tra i presenti all’evento ci saranno anche il manager della squadra Bardiani CSF Faizanè, Roberto Reverberi, Marco selleri, direttore generale giro d’Italia u23 e Giancarlo Brocci, inventore eroica.

Ghigi 1870 vi aspetta quindi numerosi, a bordo delle vostre biciclette, per salutare i campioni di ieri e quelli di oggi della Bardiani CSF Faizanè e per ascoltare le testimonianze di chi ha scritto un pezzo di storia del ciclismo italiano e del buono cibo targato Ghigi1870.
“Lo spirito della festa è quello di andare con la memoria ai fasti del ciclismo italiano. Di tornare a provare emozioni che solo gli atleti delle due ruote, animati dalla loro forza muscolare e da un impegno che gli rende indomiti, sanno concedere. Far parte di questo momento, portare i saluti dell’Amministrazione di San Clemente - il comune in cui oggi ha sede e opera la Ghigi, tra le più antiche - nel 2021 si celebrano i 150 anni della fondazione del pastificio - e importanti industrie alimentari, è per me motivo di particolare emozione.” ha dichiarato Mirna Cecchini, Sindaca di San Clemente, che ha proseguito: “Sport e imprenditorialità sono da sempre sinonimo del nostro Paese, l’Italia, che sa affrontare le grandi sfide: sociali, economiche e, da ultima, anche la recente sfida della pandemia. Ripartire è la parola d’ordine a cui dobbiamo volgere il nostro sguardo, mettendo alle spalle i giorni più bui dell’emergenza sanitaria. Ripartire con slancio, fiducia e determinazione. Ringrazio la dirigenza della Ghigi per l’invito e come battuta finale, lasciatemi utilizzare un’espressione che ben si adatta alla vita amministrativa e alla vita di tutti i giorni. Un’espressione tratta proprio dall’ambito sportivo: gambe in spalla e pedalare… Ricominciamo, festeggiamo, torniamo a incontrarci e a vivere con la pienezza della nostra bella comunità. Salutiamo tutti assieme la mitica Ammiraglia della squadra Ghigi 1870 tra il 1958 e il 1962, la bellissima Alfa 1900”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa la mitica AlfaRomeo 1900 ammiraglia della squadra ciclistica Ghigi

RiminiToday è in caricamento