Tre giorni a tutto sport: "Possiamo diventare capitale del turismo sportivo"

Ci lasciamo alle spalle un intenso ‘ponte di sport’, con tre giorni all’insegna dell’agonismo e del divertimento. Un successo sotto ogni punto di vista

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Ci lasciamo alle spalle un intenso ‘ponte di sport’, con tre giorni all’insegna dell’agonismo e del divertimento. Un successo sotto ogni punto di vista, sia per il seguito che hanno avuto i tanti eventi organizzati in questi giorni sul territorio, sia per le decine di migliaia di presenze turistiche che hanno comportato, favorite dal ‘ponte’ del 2 giugno. Questo fine settimana infatti, oltre al ‘pienone’ fatto registrare da Rimini Wellness, il nostro territorio è stata la culla di eventi sportivi di prestigio di livello nazionale, che per l’ennesima volta hanno dimostrato come Rimini possa essere il palcoscenico ideale per manifestazioni di questo tipo, indoor o all’aperto che siano. Risultati oltre le aspettative ad esempio per la prima edizione “riminese” del campionato nazionale d’assoluto e d’insieme di ginnastica ritmica, in un 105 Stadium trasformato per l’occasione in un salotto straordinario. Un colpo d’occhio eccezionale, sia guardando le atlete in gara (900 in tutto in rappresentanza di 73 società provenienti da tutta Italia) sia sugli spalti: i 1400 posti disponibili per gli spettatori sono stati tutti occupati nelle due giornate di gara, a dimostrazione dell’interesse per una disciplina ancora poco conosciuta. Vista la risposta del pubblico (stimate oltre 4mila presenze) e l’accoglienza del 105 Stadium, il mio auspicio è che l’esperienza si possa ripetere anche per il prossimo anno. E’ invece ormai collaudato il Memorial Vincenzo Bellavista, che da questa edizione lega ufficialmente il suo nome alla città di Rimini. Circa 900 giovanissimi atleti di 48 squadre Esordienti e Pulcini hanno dato spettacolo sui nostri campi di calcio, regalando l’immagine più bella e gioiosa di questo sport. Una manifestazione che quest’anno rappresenta anche il collegamento e naturale preludio alle Finali del campionato di calcio Primavera, al via domani. Ancora una volta si accenderanno i riflettori nazionali su Rimini grazie alla presenza dei più importanti club italiani e dei talenti più promettenti del calcio nazionale. Abbiamo lavorato con passione per portare le Finali Primavera a Rimini e ci auguriamo che possa essere solo la prima di una serie di iniziative fatte in sinergia con Figc e Lega Calcio, consolidando la collaborazione che si è instaurata in questi mesi. Rimini, tutto il territorio, può davvero essere una delle capitali del turismo sportivo. Da segnalare infine l’iniziativa promossa dallo Sci Club Rimini che ieri sera davanti a 400 persone ha ospitato tre big dello sci italiano come Cristian Ghedina, Max Blardone e Giorgio Rocca

Torna su
RiminiToday è in caricamento