E' la gara più antica d'Italia: Michelangelo Parmigiani ottavo al 33esimo Triathlon internazionale Città di Bardolino

Ben 2.000 gli atleti al via, arrivati sulle sponde del Lago di Garda da ogni parte del mondo per questa gara di livello eccezionale per organizzazione scenari spettacolari (compreso una zona cambio sopraelevata).

Continua a crescere il Triathlon Riccione e lo dimostra gara dopo gara.Sabato scorso Michelangelo Parmigiani ha portato la Polisportiva Riccione a conquistare un preziosissimo 8° posto nel 33° Triathlon internazionale Città di Bardolino, la gara più antica d’Italia denominata non a caso “il tempio del triathlon”. Ben 2.000 gli atleti al via, arrivati sulle sponde del Lago di Garda da ogni parte del mondo per questa gara di livello eccezionale per organizzazione  scenari spettacolari (compreso una zona cambio sopraelevata).

Dopo i 1500 metri a nuoto nel Lago di Garda, la gara è proseguita su 40 chilometri bici con una blanda salita nella parte centrale e con 10 chilometri di corsa a circuito tra il lungolago e le stradine di Bardolino. Parmigiani è uscito dall’acqua nel gruppo di testa, poi una frazione in bici dettata su ritmi non velocissimi dall’ungherese Tamas Toth (del team 707, già convocato per Rio) ha permesso al gruppo più attardato di rientrare; nella frazione di corsa nessuno ha fatto il vuoto. Sul traguardo primo Toth (707), secondo Valerio Patanè (Pro Patria Milano) e terzo Riccardo Mosso (707). Michelangelo Parmigiani chiude all’8° posto in 1h 57’23’’. Le atlete che hanno conquistato il podio femminile le rivedremo tutte alle Olimpiadi: prima  Lisa Perterer  (707), seconda Annamaria Mazzetti (Fiamme Oro) e terza Mateja Simic (DDS).

Domenica il resto della squadra del Triathlon Riccione era invece impegnata al Triathlon Super Sprint di  Vittorio Veneto. Nicolò Strada torna con l’oro al collo tagliando per primo il traguardo, non solo di categoria (Youth B). Al via prima i maschi, insieme Junior Youth B e Youth A sulle stesse distanze (400 metri a nuoto in piscina all’aperto, 10 chilometri di bici e 2,5 chilometri di corsa su percorso misto sterrato).

Nicolò Strada gestisce le forze nella frazione a nuoto ed esce dall’acqua insieme ad altri tre atleti e sapendo che la frazione di bici è uno dei suoi punti di forza, ha provato a fare la differenza con ritmi alti arrivando al cambio insieme a Riccardo Brighi (Vigili del Fuoco di Modena). Nella frazione di corsa, Strada prende subito 20 metri e mantiene il distacco nonostante una scivolata sull’erba nella curva che porta al rettilineo del traguardo.

Sul podio Nicolò Strada è primo, seguito da Riccardo Brighi (VVFF Modena) e Federico Zamò (RN Adria). Per il Triathlon Riccione, tra gli Youth A arrivano 7° Edoardo Vismara e 8° Marco Tonti, mentre Alessio Crociani chiude 13° di categoria, gareggiando nonostante un dito del piede rotto. Tra le femmine, la riccionese Linda Fiorenzola esce dall’acqua nel primo gruppo seguita dalle compagne Alessia Righetti ed Elisa Marzi. Ma è Marzi a stupire tutti con una grande rimonta in bici con cui rientra nel gruppo delle prime e poi conclude con una frazione di corsa eccezionale che le vale il 3° posto assoluto. Nona Yuth B Linda Fiorenzola e 5^ Youth A Alessia Righetti, alla sua prima gara dopo l’infortunio muscolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i più piccoli, nella categoria Ragazzi Edoardo Bendinelli perde la volata sul traguardo e chiude al quarto posto per un solo secondo. Pietro Giovannini è quinto.  Francesco Strada finisce sul terzo gradino del podio tra gli Esordienti maschi rimontando nella frazione in bici 150 metri nuoto, 2,5 chilometri di bici, un chilometro di corsa). Tra le femmine Sara Crociani conduce la gara in tutte le frazioni, vincendo tra gli applausi con una prova da atleta consumata. Maria Anna Vismara ha chiuso al decimo posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento