menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Master tornano in vasca: nel weekend la decima edizione del Trofeo Città di Riccione

Nei due giorni di gara l’impianto, che rimane ovviamente chiuso al pubblico, apre alle 7 per consentire ai partecipanti di iniziare il riscaldamento alle 7.15

Sono 1240 gli atleti iscritti alla decima edizione del Trofeo Città di Riccione di Nuoto Master. Le nuotatrici sono poco più di 400, i maschi circa 800. 113 il numero totale delle società partecipanti. “Abbiamo chiuso prestissimo le iscrizioni per evitare il numero di 1500 nuotatori registrato nel 2011, edizione del Trofeo che precedeva la disputa dei Mondiali e che fu presa dal mondo master come una prova generale dei Mondiali stessi – spiega Marco Squadrani, uno dei responsabili della manifestazione per conto della Polisportiva – Questo provocò problemi nella gestione dell’evento e ritardi nel programma. Da allora abbiamo scelto di dare modo a chi si iscrive di trovare un ambiente ottimale”.

Il Città di Riccione è comunque, da anni, il Trofeo più partecipato ed ambito in Italia. “Lo è perché noi garantiamo a tutti di nuotare da soli in corsia (in altre manifestazioni master si gareggia anche in due in una stessa corsia, ndr) – continua Squadrani – e anche perché diamo la possibilità di gareggiare sulle distanze lunghe: 800 e 1500 metri. Cosa che altri meeting evitano. Infatti, le iscrizioni a queste due gare, sia maschile che femminile, si sono chiuse nell’arco di 48 ore già a metà novembre”.

Nei due giorni di gara l’impianto, che rimane ovviamente chiuso al pubblico, apre alle 7 per consentire ai partecipanti di iniziare il riscaldamento alle 7.15. Nel pomeriggio, riscaldamento a partire dalle 13.25 e inizio gare alle 14. Senza la supercampionessa Monika Breetsch, fuori per infortunio, sono comunque tanti i nuotatori della Polisportiva con speranze di medaglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento