menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, colpo di mercato per L'Italia in miniatura

Martina Scariolo approda nella formazione riminese con un unico obiettivo: crescere individualmente ed in armonia con la squadra per far crescere a sua volta, con una sana passione ed amore per lo sport, il gioco della pallavolo

Precisa, grintosa, imperiosa. Questi gli aggettivi utilizzati, da sempre, dalla stampa specialistica per descrivere le qualità agonistiche di Martina Scariolo, la pallavolista salentina che da più di 15 anni è protagonista dei campionati nazionali di volley. Un vero talento in un metro e 80 di altezza. Ruolo da lei prediletto: centrale. Le sue straordinarie doti tecniche sono da tempo riconosciute da addetti al settore e non solo.

Contesa da squadre dei massimi livelli della pallavolo femminile, Martina, ora, ha scelto ITALIA IN MINIATURA RIMINI, sposando, dunque, la filosofia Società SG Volley Rimini. Quell'approccio sportivo che abbatte ogni barriera e unisce in un unico obiettivo: crescere individualmente ed in armonia con la squadra per far crescere a sua volta, con una sana passione ed amore per lo sport, il gioco della pallavolo. Classe '81, Martina Scariolo nasce a Gallipoli e a soli 8 anni abbraccia il mondo del volley.

O, forse, sarebbe più corretto dire che, il volley, ha abbracciato lei. Viene subito notata, infatti, in seguito ad una selezione a cui prende parte alle scuole elementari, da alcuni osservatori, che la scelgono tra le migliori 20 giocatrici. Da quel momento inizia il suo percorso sportivo che la vede, dopo pochi anni di giovanili, spiccare letteralmente il volo. Una carriera pallavolistica, dall'intensità e dai connotati da grande professionista, che l'ha portata a viaggiare per tutta la penisola più volte. Esperienze vissute che l'hanno formata come giocatrice e come donna. Dopo il campionato 2000-2001 con il Gallipoli in categoria B2, passa, l'anno dopo, al San Vito dei Normanni, nella medesima categoria, per poi giocare a Potenza in B1 e passare, dal 2003 al 2005, all'A2, con il Tortolì, prima, e il Vicenza, dopo. Nel 2005 si trasferisce a Ravenna, poi a Rieti, Latina, Castelfidardo, Siracusa. Tutte in categoria B1. L'ultimo campionato lo gioca a Maglie, facendo ritorno nel suo meraviglioso Salento e vincendo il campionato, guadagnandosi la promozione in B2. 

"Se mi guardo indietro e frugo nei tanti ricordi realizzo che ogni momento vissuto mi ha dato qualcosa – afferma Martina Scariolo -, ha contribuito a formare il mio bagaglio di esperienza, dal punto di vista sportivo ed umano. Per lo più sono bei ricordi, ma anche i momenti difficili e non del tutto positivi mi sono stati utili. Diciamo che tutto è servito alla mia carriera. Il ricordo prioritario, comunque, riguarda il divertimento, come approccio fondamentale in parallelo alla mia passione per il gioco della pallavolo”.

“Girare l'Italia in lungo e in largo, e giocare ogni anno in una squadra differente – continua -, mi ha portato a confrontarmi con diverse realtà e, per questo, ho potuto apprendere diversi stili di gioco, carpendo e "rubando" tutto ciò che potevo per migliorare e crescere come giocatrice. Sono soddisfatta del lavoro svolto ed ora non vedo l'ora di iniziare questa nuova stagione con Italia In Miniatura Rimini. Un progetto che mi ha esaltato da subito. L'entusiasmo, la determinazione, la progettualità di questa società sportiva riminese mi hanno immediatamente conquistata”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento