rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport Cattolica

Volley, Retina Cattolica torna con l'amaro in bocca dalla trasferta, ma già al lavoro per la sfida a Forlì

Il coach Costanzi: "Peccato per il primo set, è stata una partita tosta. Adesso ci prepariamo per la nuova sfida contro la capolista"

La sconfitta per 3 a 0 del Retina Cattolica Volley in casa di Autostop Trestina ha fornito al coach Matteo Costanzi alcuni segnali positivi con i quali ripartire in vista di un'altra trasferta, questa volta a Forlì. "E' stata una partita tosta, peccato per il primo set che è stato l'ago della bilancia - commenta Costanzi - Un primo parziale molto combattuto, perso ai vantaggi. Siamo stati in partita per tutto il primo frangente, i particolari hanno fatto la differenza ed è stato chiuso dalle avversarie. Nel secondo set abbiamo risentito a livello mentale, il terzo set lo stavamo riaprendo e siamo arrivati fino a 20 pari, poi hanno avuto quella spinta in più che ha permesso a Trestina di portare a casa un 3 a 0. Autostop ha confermato sul campo di meritarsi la seconda posizione in classifica e di puntare alla promozione. Noi non abbiamo giocato male, direi una prova a tratti positiva. Sabato avremo un'altra trasferta dura a Forlì, prima in classifica, ci prepareremo per arrivare pronti".

Autostop Trestina - Retina Cattolica volley 3-0 (28/26-25/15-25/20)

Retina Cattolica volley
Gugnali 10, Bacciocchi 7, Mercolini 2, Godenzoni 13, Caniato 1, Giusti 3, Pasquini 4, Ion 0.
Sanchi, Fanelli n.e. Micheletti, Bigucci libero

Autostop Trestina:
Polenzani 0, Cerbella 10, Giunti 14, Cicogna 3, Tarducci 13, Bertinelli 2, Ragnacci 13.
Felicita, Paradisi, Fiorini n.e. Lillacci, Cesari, libero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Retina Cattolica torna con l'amaro in bocca dalla trasferta, ma già al lavoro per la sfida a Forlì

RiminiToday è in caricamento