Volley, un Memorial tra passato e futuro per ricordare Valter Rinaldi

Si ritroveranno sabato al Bagno 40 di Viserbella per l’annuale appuntamento col Memorial Valter Rinaldi, gli ex atleti e gli amici capitanati dal “fratello di sangue” Paolo Stefanini

Si ritroveranno sabato al Bagno 40 di Viserbella per l’annuale appuntamento col Memorial Valter Rinaldi, gli ex atleti e gli amici capitanati dal “fratello di sangue” Paolo Stefanini. Nel decennale della scomparsa dell’indimenticato “Barbaccia”, ci si ritroverà ancora una volta sul campo da pallavolo dello storico Bagno 40 di Viserbella, teatro di infinite sfide a suon di battute, schiacciate e tanti sfottò. Classica di questa occasione, sarà la partita 6 contro 6, con le vecchie regole, cambio palla e set ai 15 punti (anche perché il fisico è un po’ appesantito e la prestanza non è più quella di una volta).

Mentre la novità sarà rappresentata dal Torneo Memorial Rinaldi, riservato alle giovani leve del Viserba Volley Rimini. In campo dalle ore 16.00 gli atleti Under 12-13 e 14 della società fondata 40 anni fa proprio dal duo Rinaldi - Stefanini. Le nuove speranze del volley viserbese si sfideranno, sui tre campi messi a disposizione dallo stabilimento, in un torneo di 4 contro 4. I promotori del Memorial, Mirco Magnani & C., vogliono in questo modo dare continuità alla tradizione ed al ricordo di Valter Rinaldi, Maestro dello sport ed Uomo di grande carisma, che è stato sempre vicino ai giovani ed i cui insegnamenti si respirano ancora oggi nell’ambiente sano ed educativo che permea il Viserba Volley e che è alla base dei tanti successi di questa storica società.

“Non passa giorno senza che rivolga a lui un pensiero, ci ha detto qualche tempo fa Stefanini, ed ogni giorno che passa capisco quanto grande sia il vuoto che ha lasciato Valter in me ed in coloro che hanno avuto la fortuna e l’onore di conoscerlo e di condividere con lui parte della vita, non solamente quella sportiva”. E così ci si ritroverà, prima ad applaudire il futuro del Viserba Volley e poi un tuffo nel passato con i “veterans” che daranno sfoggio delle loro doti, non tanto pallavolisti che, quanto di ironia, canzonature e prese per i fondelli. Poi tutti insieme si brinderà alla memoria del vecchio amico e maestro, tra una lacrima ed una risata, raccontandosi ancora una volta i vecchi aneddoti, le “patacate”, le storie magari già sentite, ma che hanno scritto la nostra vita insieme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento