rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Volley

A2. Il doppio vantaggio non basta all'Omag Marignano che si fa battere da Martignacco al tie-break

Le Zie non sono ancora riuscite a conquistare una vittoria al PalaMarignano in questo 2023

Rimandata ancora una volta, per l’Omag Marignano, la prima vittoria del 2023 tra le mura amiche. Al termine del primo set, vinto in scioltezza contro Martignacco, sembrava una passeggiata per le Zie. Ma, come ormai succede spesso, si è spenta la luce nel secondo parziale ed il black out è durato fino a metà del terzo. Poi la Omag-Mt pareva essere ritornata padrona del campo, vincendo il terzo parziale, e così non è stato. Ha tenuto a bada le avversarie fino al 22-22 ma un paio di errori grossolani hanno rimandato tutto alla lotteria del tie break, vinto classicamente dalla squadra in rimonta, Martignacco. Ora testa e cuore a mercoledì 22 febbraio, allo scontro diretto contro Montecchio.

Chiara Salvatori, centrale Omag-MT, ha così commentato il match: “Ci sono stati un po' di alti e bassi ma sicuramente dobbiamo imparare ad essere un po' più costanti e magari evitare qualche errore in più. Comunque nei momenti in cui abbiamo giocato abbiamo fatto il nostro il nostro gioco. Domani torniamo in palestra pronte per la partita di mercoledì”. Barbolini si affida a Turco in regia e Perovic a chiudere la diagonale, al centro Salvatori e Parini, Rachkovska e Bolzonetti in banda e Caforio libero. Gazzotti risponde con Allasia al palleggio, Bole opposto, Wiblin e Cortella in banda, Guzin e Eckl al centro e Tellone libero. Parte molto bene la Omag-Mt con Bolzonetti e Perovic 7-4. Martignacco si rifa sotto grazie a qualche errore di troppo delle padrone di casa 9-8. E’ ancora Bolzonetti a spingere sull’acceleratore e Gazzotti si gioca i due time out in un amen. 15-10 e 16-10. Cabassa rileva Cortella ma la Omag-Mt vola 23-11.

Perovic mette a terra la palla che vale 12 set point per il 24-12. Eckl manda fuori per il 25-13. Set più equilibrato il secondo. Nessuna delle due formazioni riesce a dare lo strappo decisivo. 13-13.  Ci prova per prima la squadra ospite e Barbolini chiama il discrezionale 13-15. Ancora due punti per le friulane ed ancora time out per coach Barbolini: 13-17. Doppio cambio in casa Omag-MT. Aluigi e Covino per Turco e Perovic. Il cambio non sortisce nessun effetto e di nuovo cambio: 13-21. Un parziale di nove a 0 che mina le certezze delle padrone di casa. Due errori consecutivi di Bolzonetti  per il 14-25. Terzo parziale in fotocopia del secondo. Alla fuga delle friulane coach Barbolini chiama il time out 10-14 La Omag –Mt rialza la testa e si riporta in parità 15-15.  Tre punti consecutivi di Bolzonetti per il break Omag-MT che costringe Gazzotti al time out- 20-18. Ancora al discrezionale coach Gazzotti sul 23-19. È una palletta di Bolzonetti a valere 5 set point. 24-19. Entra Lazzarin  ma Bolzonetti non sbaglia. 25-21.

Set combattutissimo il 4°, nessun break fino a quota 15-15. Neanche a dirlo ed arriva subito la smentita. Martignacco va a segno due volte e Barbolini chiama il tempo. 15-17. Aluigi rileva Turco 17-19. Ace di Salvatori e questa volta è Gazzotti a fermare il gioco con il time out- 18-19.  Punto a punto e siamo 21-21. In campo all’esordio di questa stagione dopo l‘infortunio occorsole ad ottobre il Capitano Giulia Saguatti con la standing ovation del Palamarignano. Ma due errori di troppo rimandano tutto alla lotteria del tie break – 22-25. Tie Break in salita per la Omag-Mt che va subito al time out: 4-6. La Omag-MT pareggia 6-6 ma si  va al cambio campo sul 6-8. Ancora 2 punti per le ospiti che vedono il traguardo 6-10. La Omag-Mt prova ad accorciare e Gazzotti ferma il tempo. 10-13. Bole mette a segno il punto che vale 4 match point. Chiude Bole con un bel muro: 10-15. Il tabellino del match:

OMAG MARIGNANO - ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 2-3 (25-13, 14-25, 25-21, 22-25, 10-15)

MARIGNANO: Rachkovska 6 , Turco 1 , Bolzonetti 28, Parini 10 , Perovic 16, Caforio (L), Salvatori8, Aluigi, Covino, , Saguatti, Non entrate: Babatunde, Cangini , Merli, Biagini.  All. Barbolini.

MARTIGNACCO: Eckl 14, Allasia 1, Wiblin 27, Guzin 14 , Cortella 6, Tellone (L), Bole 15, Cabassa 1 , Lazzari, Modestino. Non entrate: Granieri. All. Gazzotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2. Il doppio vantaggio non basta all'Omag Marignano che si fa battere da Martignacco al tie-break

RiminiToday è in caricamento