rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Volley

A2: OMAG Marignano sontuosa, il successo su Macerata vale la finale di Coppa Italia

Davvero senza storia la semifinale tra le romagnole e la CBF HR, un 3-0 che conduce le ragazze di coach Barbolini direttamente a Roma

Un solo grido ha riecheggiato nel Palamarignano al termine della semifinale di Coppa Italia. Un solo boato. Un unico grande, interminabile applauso, quello che il popolo biancazzurro ha riservato alla Omag.  Le ragazze di coach Barbolini hanno espresso un gioco spumeggiante e non sono mai state in affanno. Turco ha diretto egregiamente l’orchestra e le musicanti hanno suonato a meraviglia. MVP della gara Alessia Mazzon con 13 punti ed il 53% in attacco. Per la Omag-MT: Turco e Ortolani a chiudere la diagonale, Bolzonetti e Coulibaly schiacciatrici, Consoli e Mazzon al centro, e Bonvicini libero. 

Per Macerata, Ricci in regia e Stroppa opposto, Martinelli e la rientrante Pizzolato al centro, Fiesoli e Michieletto in banda e Bresciani libero. Squadre a braccetto fino a quota 8. Il servizio insidioso di Alice Turco mette in difficoltà la ricezione avversaria e la Omag- Mt allunga. Paniconi chiama il primo discrezionale: 13-8. Tre muri di Consoli e la Omag-Mt  allunga. 15-9. Peretti rileva Ricci in regia ma le Marchigiane non reggono all’impatto delle Romagnole. 18-10. Molti gli errori al servizio per Macerata: 21-13. Ortolani mette a terra la palla del 24-14 e Bolzonetti chiude il set 25-15.

Consoli subito a segno a muro sul bel servizio di Turco. Ancora il set non ha una lepre. 8-8. La Omag-Mt raddrizza il tiro e mette il naso avanti: 12-9. Macerata non ci sta e recupera subito la parità: 12-12. Due tap-in consecutivi di Mazzon e le marignanesi allungano. Paniconi chiama il time out: 15-12. Dopo   il recupero di Macerata, un lungo scambio accende gli animi dei tifosi. Ortolani chiude il punto: 18-16. Il muro marignanese è invalicabile: 21-17. Mazzon al servizio fa male: 23-17. Bolzonetti mette a terra il 24° per i 6 set point. Il set termina con invasione dell’attacco maceratese: 25-19. Nel terzo parziale le Zie vanno subito in fuga: 9-5. Macerata accorcia con Bresciani su tutti i palloni: 9-8.

La difesa maceratese è su ogni palla ed è parità: 11-11. Aluigi entra per Consoli al servizio. Tre punti consecutivi di Mazzon e Paniconi chiama il tempo: 16-13. Bresciani sfoggia tutto il suo repertorio: 17-15. Mazzon e Turco ergono un muro invalicabile: 23-16. Due soli punti mancano alle Zie per conquistare Roma. Bolzonetti ancora per il 24 e sette match point. L’errore in attacco delle maceratesi ed esplode la festa: 25-17. Il tabellino del match:

OMAG MARIGNANO - CBF BALDUCCI HR MACERATA: 3-0 (25-15, 25-19, 25-17)

MARIGNANO: Turco 5, Bolzonetti 14, Consoli 9 , Ortolani 10 , Coulibaly 6, Mazzon 13, Bonvicini (L), Aluigi . Non entrate: Zonta, Ceron, Biagini, Brina, Penna (L). All. Barbolini.

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Martinelli 7, Ricci 1, Fiesoli 10 , Stroppa 10 , Michieletto 6, Bresciani (L), Gasparroni, Peretti, Pizzolato  8. Non entrate: Gasparroni,  Malik, All. Paniconi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: OMAG Marignano sontuosa, il successo su Macerata vale la finale di Coppa Italia

RiminiToday è in caricamento