rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Volley

A2: Omag Marignano sotto tono nel big match, la Roma Volley Club domina anche in trasferta

Lo 0-3 punisce le Zie che puntavano a fare bella figura di fronte al folto pubblico (PalaMarignano sold-out)

Il big match della seconda giornata se lo aggiudica Roma contro una Omag Marignano giù di tono. Solo il secondo parziale ha dato segni di equilibrio tra le due compagni. Roma può permettersi di lasciare Bici ai box schierando un’inarrestabile Marika Bianchini che con 18 punti e il 52% in attacco si aggiudica l’Mvp. Peccato per la giornata no della Omag-Mt. Dovrà ripartire da questa sconfitta per tornare la squadra forte che ha dimostrato di poter essere. Barbolini manda in campo Turco in palleggio opposta a Perovic, Babatunde e Parini al centro, Bolzonetti e Rachkovska di banda e Caforio libero. Cuccarini risponde con Bechis in regia, Bianchini opposto, Rucli e Rebora al centro, Rivero e Melli di banda e Ferrara libero. Roma parte subito forte con Rivero al servizio che mette in seria difficoltà la ricezione della Omag-Mt. Barbolini ferma subito il gioco 1-7. Le zie non ci stanno e riavvicinano le Lupe e allora Cuccarini emula il collega con un time out. 7-11.

Roma accelera e la Omag-Mt non regge l’urto di Biachini e compagne che allungano. Barbolini si gioca il secondo discrezionale. 9-17. Covino rileva Perovic 9-19. Una debole reazione della Omag- Mt e Cuccarini chiama la squadra a rapporto13-21. Bianchini mette a segno il punto numero 24 che vale 11 set point. 13-24. L’errore al servizio di Covino per il 14-2. Partenza migliore della Omag-Mt più efficace al servizio. 6-2. Ma Roma non ci sta e raggiunge subito la parità- 6-6. Salvatori rileva Babatunde 7-7. Set molto equilibrato, a differenza del primo, con le squadre che viaggiano braccetto 11-11. Un grosso regalo dell’arbitro alle capitoline accende il Palamarignano e Roma trova il break che manda Barbolini a chiamare il time out 15-18. Aluigi rileva Turco in regia. 18-21.

E un muro di Rucli che vale 5 set point. 19-24. Melli chiude in maniera goffa. 21-25. Anche il terzo parziale parte in equilibrio 3-4. Ma Bianchini è una costante mentre l’attacco Marignanese è poco efficace. Le Lupe piazzano il break e Barbolini ferma il gioco, 5-10. Due punti consecutivi per la Omag-Mt impensieriscono Cuccarini. Anche lui ferma il tempo- 7-10. Valoppi al servizio rileva Melli. 7-11. Roma allunga ancora e Barbolini dopo il secondo discrezionale cambia la diagonale con Aluigi e Covino per Turco e Perovic: 8-17 Cresce il numero degli errori delle romagnole e Roma va 13-21 La aast di Rebora vale 9 match point- 15-24- Il muro di Rucli chiude la contesa. 15-25.

Così il presidente Stefano Manconi: “Oggi ero arrivato con delle grosse aspettative però devo fare grandi complimenti a Roma. Se in A2 una squadra batte con sé giocatrici su sei in questa maniera qua, tutte forti, tutte sulle righe, laterali nell’ultimo metro di campo diventa difficile, a mio avviso, per qualunque squadra, non solo per noi ma anche per le migliori del girone A. Per cui oggi francamente mi sento solo di fare dei grandi dei complimenti a Roma e chiedere alla mie giocatrici di ragionare sul fatto che hanno perso contro una squadra questo momento in formissima. Noi avevamo fatto molta meno fatica all’andata in casa loro, eravamo stati molto più alla pari. Oggi erano abbastanza inaffrontabili”. Il tabellino del match:

OMAG MARIGNANO-ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (14-25; 21-25; 15-25)

MARIGNANO: Babatunde 3 , Turco 2, Bolzonetti 9, Parini 1 , Perovic 7, Rachkovska 8, Caforio (L), Covino 3, Salvatori , Biagini ne, Cangini ne, Saguatti ne. All. Barbolini.

ROMA: Bechis 2 , Rivero 9, Bici  ne, Bianchini 18, Rebora 7, Ferrara (L), Melli 13, Valoppi, De Luca ne Bossa ne, Valerio ne, Rucli 12, All. Cuccarini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: Omag Marignano sotto tono nel big match, la Roma Volley Club domina anche in trasferta

RiminiToday è in caricamento