rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Volley

A2: troppe distrazioni per l'Omag Marignano che cede in casa contro Olbia

La formazione sarda si è imposta 3-1 e non è bastata la buona verve di Coulibaly e Mazzon

Omag Marignano ed Hermaea Olbia danno vita a un match spettacolare senza esclusione di colpi, fatto di fiammate e break alternati a fasi punto a punto, giocate con tenacia e tanta tensione agonistica. Le Galluresi si esprimono al meglio con Allasia a imbeccare le compagne, distribuendo perfettamente il gioco. Top scorer  Renieri con 17 punti.  Caforio eletta Mvp è stata impeccabile. In casa Omag-Mt non basta la buona verve di Coulibaly e Mazzon a spostare l’ago della bilancia a proprio favore. L’appuntamento è per mercoledi 23 Febbraio alle ore 20,30 contro Macerata per un’altra sfida di alta classifica. È di Marignano il primo break e Guadalupi chiama subito il time out. 6-3 Le isolane ritornano subito in carreggiata 6-5. Le marignanesi allungano ancora con Coulibaly e Bolzonetti. 9-6.  

L’ Hermaea però ritrova la parità e Barbolini chiama il tempo. 10-10. L’ulteriore break delle sarde costringe Barbolini al cambio. In regia Aluigi rileva Turco. 11-14. La Omag-MT non riesce a trovare il bandolo della matassa e Olbia allunga. Barbolini ferma ancora il gioco- 14-17. Renieri sta trascinando Olbia 16-20. Bolzonetti al servizio mette in difficoltà la ricezione avversaria. Guadalupi chiama il time out. 19-21 Miilen con due pallette guadagna 2 set point. Chiude sempre Miilen in fotocopia. 22-25. Sull’inerzia del primo set e con tanti errori arbitrali Olbia prende il largo. 3-8- Le padrone di casa riacciuffano le ospiti- 9-10. Due errori banali per la Omag-Mt e Barbolini vuol vederci chiaro chiamando il time out- 9-12.

La difesa sarda è invalicabile e gli errori delle padrone di casa si moltiplicano. Barbolini si gioca anche il secondo time out- 14-19. Sono 9 i set pont per Olbia. 15-24 Chiude Barbazeni al secondo tentativo. 16-25- L’inizio del terzo set è marcato Omag-Mt e Guadalupi chiama il tempo. 9-3 Il set procede con un regolare cambio palla fino a quando Olbia soffia sul collo delle marignanesi e Barbolini chiama il time out. 14-11. La Omag-Mt riparte di slancio con Mazzon e Brina. Minarelli rileva Renieri. 21-16 Aluigi beffa Minarelli e Ceron sigla un facile tap in per i 5 set point. 24-19 Miilen manda fuori 25-19.

Quarto set equilibrato fino a quota 8. Miilen al servizio trova impreparata la ricezione delle romagnole e Barbolini ferma il gioco. 8-10. Coulibaly suona la carica e la Omag-Mt rimette la testa avanti. 13-12. Il set non trova padrone e si avvicenda di punto in punto. La Omag-Mt allunga ma Olbia riprende subito. Barbolini chiama la squadra a se. 18-18. Le isolane allungano. 19-21. Miilen a segno per il match point 23-24. Coulibaly annulla e time out Guadalupi. 24-24. Ancora Miilen dopo un lungo scambio 24-25. Errore al servizio per Allasia. 25-25 Renieri per il 25-26 Brina viene murata e Olbia vince 25-27.

Questo il commento del presidente Manconi: “Bisogna dire che Olbia ha fatto un’ottima partita soprattutto in difesa, coperture e ha toccato anche tanti palloni a muro. Quindi Olbia sicuramente ha molti meriti. Da parte nostra c’è un po’ il demerito di essere rientrati in campo con la paura di fare certe cose e lo si è visto a partire dalla battuta. Noi sappiamo battere in modo molto più aggressivo e incisivo”. Il tabellino del match:

OMAG MARIGNANO-HERMAEA OLBIA 1-3 (22-25, 16-25, 25-19, 25-27)

MARIGNANO: Mazzon 13, Turco, Brina 15, Ceron 12, Bolzonetti 13, Coulibaly 13, Bonvicini (L), Aluigi 1 Biagini. Non entrate: Penna, Zonta, Ortolani. All. Barbolini.

OLBIA: Miilen 16, Barbazeni 9, Renieri 17, Maruotti 16, Gerosa 9, Allasia 1, Caforio (L), Formaggio, Severin, Minarelli. All. Guadalupi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: troppe distrazioni per l'Omag Marignano che cede in casa contro Olbia

RiminiToday è in caricamento