rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Volley femminile

Volley femminile serie C, il Riviera fa suo il big match contro il Retina Cattolica

Cattolica si è presentata alla Casa del volley al gran completo, mentre il Riviera ha dovuto fare i conti con le assenze del libero Forlani e dell’opposto Magi

La terza contro la quarta forza del girone D del campionato di Volley serie C. L'Emanuel Riviera Volley Rimini non delude le aspettative e fa suo il derby contro il Retina Cattolica Volley, imponendosi per 3-1 (25-18; 25-21; 24-26; 25-11 i parziali). Il Retina si è presentato alla Casa del volley al gran completo, mentre il Riviera ha dovuto fare i conti con le assenze del libero Forlani e dell’opposto Magi.

La partita

Coach Bazzocchi e Briganti ha schierato in campo con Marconato in posto 1, a seguire Sangoi, Morelli, Morettini in prima linea e in posto 5 e 6, rispettivamente, Orsi e capitan Catalano (non completamente ristabilita dopo un piccolo infortunio), mentre Fabbri è rientrata dall’infortunio subìto alla prima giornata di campionato, anche se ancora non al 100%; coach Albani ha risposto con Caputo in battuta, Fabbri, capitan Fanelli, Zuccarini, Giorgi e Magi (libero Bigucci).

Batte Caputo ma la palla passa subito a Rimini che, con Sangoi prima e Morelli poi, in battuta, effettua un primo stacco per poi mantenere sempre un vantaggio di 6 punti fino al termine del parziale. Si cambia campo senza nessuna variazione nelle formazioni. Non cambia la musica e il set prosegue in copia del primo con il Riviera avanti e Cattolica ad inseguire. Tre battute al salto di Caputo riporta al pari Cattolica, ma con Morettini in battuta, le avversarie non riescono a mantenere il contatto (20 a 16). Iniziano le girandole delle sostituzioni tra le file delle ospiti, mentre Bazzocchi sostituisce in ricezione Marconato con Del Rosso e in breve si va a fine set con Rimini in vantaggio per due a zero.

Cambia la musica nel terzo set: Riviera probabilmente si ritiene appagato, si distrae e comincia a commettere errori gratuiti (alla fine commetterà in questo parziale più errori che negli altri 3 insieme), tant’è che dopo un primo momento in cui le due compagini viaggiano alla pari (7-7), con Fanelli in battuta le ospiti tentano il sorpasso che riesce con un +6 (8-14). Prima Sangoi e poi Pasolini vanno in battuta mettendo in difficoltà la ricezione delle avversarie e le padrone di casa annullano lo svantaggio (15 pari). Retina questa volta non molla e, complici alcuni svarioni della difesa del Riviera e grazie ad alcuni loro buoni attacchi accompagnati da errori elementari, Rimini si ritrova sotto 20-24: l’orgoglio riaffiora con un risveglio che porta un parziale di 4 a 0 (24-24); attacco vincente di Cattolica e una sciocchezza in ricezione di Rimini conclude il set in favore delle ospiti. Il Retina, dunque, si rimette in corsa e sul 2 a 1 si cambia campo con l’ombra di una rimonta da parte di Cattolica.

Bazzocchi rassicura le proprie ragazze, suggerisce alcune attenzioni particolari e si riprende a giocare, con gli occhi di capitan Morettini e compagne che hanno una luce diversa. Morettini da il via alle danze con 6 battute in fila che destabilizzano le certezze del Cattolica; nelle ricostruzioni Marconato (buona la sua prova specie in attacco) e Orsi, ben servite da Catalano, colpiscono duro (6 a 0). Debole tentativo di rimonta con Albani che effettua varie sostituzioni, ma il risultato non cambia e con Orsi prima, seguita da Catalano in battuta raddoppiano il vantaggio con la linea di attacco che presenta ora Sangoi al centro, Morelli e Marconato sulle bande che non fanno rimpiangere le rotazioni precedenti (18 a 9). Di nuovo Morettini in battuta (22-10) e Orsi a concludere con una battuta velenosa e nel replay un ace che non lascia dubbi sulla posta da incamerare: 3 a 1 per Emanuel Riviera Rimini che, col pensiero, è già rivolta al top match di sabato prossimo a Faenza contro la seconda della classe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley femminile serie C, il Riviera fa suo il big match contro il Retina Cattolica

RiminiToday è in caricamento