menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zamparo va subito in gol, poi la solita rimonta subita: col Gubbio un solo punto

La ripresa è da sbadigli. Poche emozioni da ambo le parti. Prevalgono gli errori al bel gioco e alla fine il risultato non cambia

Il pareggio ci sta per quello che si è visto in campo. Ma dal Rimini ci si aspettava qualcosa di più. Dopo due ko consecutivi la squadra di mister Renato Cioffi è stata bloccata in casa dal Gubbio in quello che poteva essere considerato uno scontro diretto in chiave salvezza. “Speravamo di portare a casa un risultato differente, la gara ha confermato ancora una volta che di partite facili non ce ne sono - afferma il mister -. Sono un po’ arrabbiato perché siamo partiti benissimo, siamo andati in vantaggio, poi abbiamo avuto un atteggiamento troppo remissivo. Loro sono stati bravi nel palleggio ma noi ci siamo abbassati troppo, anziché cercare il raddoppio. Rispetto alle prime uscite siamo meno sbarazzini, forse sta subentrando un poco di timore che non ha ragione di essere. Anche oggi abbiano visto risultati a sorpresa, si può perdere o vincere con tutti, in casa o fuori casa. Per questo dobbiamo stare sereni, analizzare le cose con lucidità, e continuare a lavorare a testa bassa”.

Eppure dopo appena cinque minuti Zamparo aveva fatto illudere i tifosi biancorossi, sbloccandola con un colpo di testa su cross di Palma. La risposta degli ospiti è nei piedi di Sbaffo, impegnando per la sua velenosa traiettoia Scotti. Ma è al 13' che il Rimini trema per una punizione di De Silvestro che si infrange dell'incrocio dei pali. Al 22' ancora Sbaffo su azione di calcio d'angolo, ma il suo sinistro al volo termina alto. Al 30' il Gubbio trova il pari con una zampata di Cesaretti. La ripresa è da sbadigli. Poche emozioni da ambo le parti. Prevalgono gli errori al bel gioco e alla fine il risultato non cambia. L’inizio della ripresa è combattuto ma privo di reali occasioni degne di nota. Al 17′ Palma tenta la conclusione dalla lunga distanza, il pallone termina però sul fondo. Al 29′ Filippini mette in mezzo per la testa di De Silvestro, Scotti blocca. Due minuti più tardi Silvestro mette in mezzo una bella palla tagliata dalla sinistra, l’incornata di Gerardi termina di poco a lato. E’ l’ultimo sussulto del match, al “Romeo Neri” termina 1-1. I ragazzi di mister Cioffi tornano a muovere la classifica e con questo pareggio il Rimini sale a quota 6 in graduatoria. Ma ci si aspettava qualcosa di più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento