Turisti sempre più sicuri sulle spiagge negli hotel

Il progetto "Spiagge Sicure" e l'Associazione "Amicoinfermiere.it" nascono dall'esperienza e dall'entusiasmo sorto attorno al quotidiano "Nurse24.it" e all'Associazione di Volontariato "ComuniCare", con lo scopo essenziale di creare lavoro nel campo infermieristico/medico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

 Il progetto "Spiagge Sicure" e l'Associazione "Amicoinfermiere.it" nascono dall'esperienza e dall'entusiasmo sorto attorno al quotidiano "Nurse24.it" e all'Associazione di Volontariato "ComuniCare", con lo scopo essenziale di creare LAVORO nel campo infermieristico/medico e nel contempo AMMORTIZZARE gli accessi ai pronto soccorso/pronto intervento della Romagna.

L'organizzazione - che si avvale di volontari e di professionisti, tutti nurse practitioners, esperti in lingue straniere, comunicazione, informatica, supporto psicologico, emergenza/urgenza e piani assistenziali infermieristici personalizzati - intende fornire il primo intervento infermieristico in spiaggia e in albergo alle migliaia e migliaia di turisti che affollano quotidianamente le coste romagnole nel periodo maggio-ottobre, adiuvando il Sistema Sanitario Nazionale e l'Ausl di Rimini nell'assistenza a quegli utenti/pazienti che non necessitano del servizio 118, del PS o del PI e che possono tranquillamente esser stabilizzati sul posto (riducendo la fase acuta) e indirizzati verso le guardie mediche estive.

Il sodalizio, di natura privatistica, è formato da personale volontario e non volontario formatosi o preveniente in/da varie parti del mondo ed è in grado di fornire, per la prima volta in Europa, un servizio multilingue (italiano, inglese, russo, francese, tedesco, rumeno, polacco, cinese, spagnolo, arabo), multietnico, multiculturale e multidisciplinare. Tra le varie iniziative programmate per l'estate 2013 vi è la creazione/fornitura di contenuti multimediali e lezioni frontali in spiaggia e in albergo sul tema dell'educazione sanitaria di base e sui pericoli di una cattiva condotta personale in vacanza.

Al progetto hanno già aderito alcune aziende private, tra cui la Cooperativa Sociale "I colori della vita" di Alessandria e la "Saadia" di Riccione, proprietaria del marchio "EgoRiccione" e diverse strutture pubbliche, con le quali si stanno valutando appositi protocolli d'intesa.

Il servizio - che si avvarrà della consulenza di medici/psicologi esperti e che si coordinerà con le forze dell'ordine, i salvataggi e il settore emergenza/urgenza dell'Ausl - sarà accessibile attraverso una "SummerCard" (tessera socio annuale), la promozione di bagnini, locali pubblici, pensioni, alberghi e la sponsorizzazione di Enti pubblici e privati, sarà disponibile tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 18.00 (dalle 18.00 alle 8.00 su chiamata diretta).

Torna su
RiminiToday è in caricamento