/~shared/avatars/10008801450315/avatar_1.img

Matteo

Rank 1.0 punti

Iscritto venerdì, 29 luglio 2011

Negato il Natale in una scuola primaria di Cattolica, l’affondo della Lega Nord

"Avremo fatto scuole diverse, io ero alla A. Focaccia di S. Martino in strada.
Tutte le settimane il parroco veniva in classe a farci lezione di religione e per Natale, Pasqua, festa del papà, festa della mamma, ecc. gli insegnanti ci facevano preparare un regalo, però non abbiamo mai fatto le recite, io quelle le ho veramente viste per la prima volta nei film americani in tv (e anche nei fumetti di Charlie Brown, ora che ci penso). Per me erano una cosa strana, un po' come Halloween.
Per le canzoni idem: avevamo un maestro di musica che ci faceva cantare canzoni come "Ci vuole un fiore", "Ho visto un prato", e anche altre che poi ho scoperto essere di Guccini ("Il vecchio e il bambino") e De Andrè ("La guerra di Piero"). Ma le cose natalizie tipo "Tu scendi dalle stelle" o "Bianco natale" non me le ricordo proprio."

44 commenti

L'amore con il fidanzatino minorenne finisce: 46enne gay si trasforma in uno stalker

"Ma perché? Ci sono anche casi di bellissime e romanticissime storie d'amore anche fra coppie con grandi differenze di età... tipo Briatore e la Gregoraci, o Ezio Greggio con la sua fidanzata, con oltre 30 anni di differenza... per non parlare dei quasi 50 anni fra Silvio e Francesca, la coppia più felice del mondo! <3"

11 commenti

Attraversa sulle strisce con la bicicletta, ciclista falciato da una vettura

"Che andava a velocità sostenuta è scritto nell'articolo, non me lo sono inventato io.
Se si è accorto del ciclista appena uscito dalla rotonda ed ha frenato, fra spazio di reazione e spazio di frenata a 50 km/h sono circa 25 m che dalle foto è all'incirca la distanza dell'auto dalla rotatoria.
50 all'ora in uscita da una rotatoria è molto, nel CdS all'art. 141 c'è l'obbligo di rallentare nelle intersezioni.
D'altronde per lanciare una bicicletta a 24 metri ci vuole una certa energia."

22 commenti

Negato il Natale in una scuola primaria di Cattolica, l’affondo della Lega Nord

"Avremo fatto scuole diverse, io ero alla A. Focaccia di S. Martino in strada.
Tutte le settimane il parroco veniva in classe a farci lezione di religione e per Natale, Pasqua, festa del papà, festa della mamma, ecc. gli insegnanti ci facevano preparare un regalo, però non abbiamo mai fatto le recite, io quelle le ho veramente viste per la prima volta nei film americani in tv (e anche nei fumetti di Charlie Brown, ora che ci penso). Per me erano una cosa strana, un po' come Halloween.
Per le canzoni idem: avevamo un maestro di musica che ci faceva cantare canzoni come "Ci vuole un fiore", "Ho visto un prato", e anche altre che poi ho scoperto essere di Guccini ("Il vecchio e il bambino") e De Andrè ("La guerra di Piero"). Ma le cose natalizie tipo "Tu scendi dalle stelle" o "Bianco natale" non me le ricordo proprio."

44 commenti
RiminiToday è in caricamento