Le telecamere di videosorveglianza incastrano il rapinatore delle farmacie

Arrestato in flagranza nel pomeriggio di martedì, il malvivente era riuscito a mettere a segno 5 colpi da giugno

Dallo scorso giugno erano stati 5 i colpi messi a segno dal rapinatore solitario che, armato di pistola e col volto coperto da un casco, aveva preso di mira le farmacie riminesi. L'ultima rapina, quella commessa nel pomeriggio di martedì 12 settembre, gli è stata però fatale ed è stato arrestato dal personale della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Rimini. Gli agenti, intuito il modus operandi del malvivente, avevano iniziato a tenere sotto controllo gli obiettivi sensibili e lo hanno colto in flagrante dopo il colpo alla farmacia Arrigoni di via Coletti verso le 18. Il rapinatore, un 35enne tossicodipendente e già noto alle forze dell'ordine, sotto la minaccia dell'arma, poi risultata essere un giocattolo privo del tappino rosso, si era fatto consegnare l'incasso della giornata, 2mila euro, per poi fuggire in sella a uno scooter.

Guarda il video

Appena uscito dalla farmacia, tuttavia, è stato notato da una pattuglia che lo ha inseguito fino a bloccarlo e ad arrestarlo. Fondamentali, per gli inquirenti, sono stati i filmati delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliavano le farmacie precedentemente visitate dal malvivente. Grazie a questi, al 35enne sono stati possibili addebitare le altre rapine tutte commesse con le stesse modalità. Dopo gli accertamenti di rito in Questura, per l'uomo si sono aperte le porte del carcere riminese dei "Casetti" e, nei prossimi giorni, dovrà comparire davanti al magistrato per l'udienza di convalida dell'arresto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti