Nuova sede per la “Casa delle associazioni” Giannetto Bracconi

Le associazioni di volontariato presenti nella provincia di Rimini superano quota 300, più di 130 le associazioni di promozione sociale, circa 80 le cooperative sociali di tipo a e b, una trentina Le fondazioni

Sabato, alle ore 10, in una cerimonia aperta alla cittadinanza, sarà inaugurata la nuova sede della - Casa delle Associazioni “Giannetto Bracconi” -, al quarto piano dell'ex seminario vescovile (ora occupato anche dall' Istituto comprensivo “Marvelli”), in via Covignano n.238. All'interno dei locali della nuova trovano spazio 32 associazioni di volontariato riminesi. Tra queste, tutte quelle presenti nei precedenti 23 spazi della vecchia sede di Via IV Novembre 21 e Volontarimini - Centro di Servizi per il Volontariato. L'ospitalità della sede, per tutte  le associazioni, è gratuita.

Si tratta di soggetti del Terzo Settore regolarmente iscritti ai rispettivi Registri Provinciali e che svolgono attività socio assistenziale nelle seguenti aree: anziani, comprendendo nell'area anche le associazioni che svolgono a favore di anziani attività di segretariato,di rappresentanza e tutela; responsabilità famigliari; povertà ed esclusione sociale; disabilità e patologie; e dipendenze.

Le associazioni di volontariato presenti nella provincia di Rimini superano quota 300, più di 130 le associazioni di promozione sociale, circa 80 le cooperative sociali di tipo a e b, una trentina Le fondazioni. Complessivamente i dati relativi al terzo Censimento ISTAT del non profit Identificano nel territorio di Rimini 1.888 attività non profit con un numero di volontari di circa 25.300 persone. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento