Bussano per eseguire lo sfratto, ingegnere si lancia dal terzo piano e muore

E' quanto successo lunedì mattina, mentre era in corso una procedura forzosa per uno sfratto del professionista dai locali occupati dal suo studio

++ QUI L'AGGIORNAMENTO DELLA VICENDA ++

Una tragedia nella mattina, a Rimini. Un uomo, un ingegnere di 52 anni, si è lanciato dal terzo piano di un condominio, in via Tristano e Isotta. E' quanto successo lunedì mattina, mentre era in corso una procedura forzosa per uno sfratto del professionista dai locali occupati dal suo studio. L'uomo, all'azione dell'ufficiale giudiziario, si sarebbe improvvisamente buttato giù da una finestra, morendo sul colpo nello schianto al suolo, nel cortile del condominio. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento