Gabellini, Lidiana Fabbri e Travaglini raccontano la scrittura in dialetto

Adés, scrivere in dialetto oggi è la rassegna di autori contemporanei di area riccionese in programma alla bibliotea comunale di Riccione il 3, 10 e 24 marzo, alle 17.30.

Anche quest’anno la biblioteca comunale promuove all’interno della sua programmazione una rassegna dedicata al dialetto e, in particolare, l’opera, la poetica e la qualità di scrittura di alcuni autori contemporanei riccionesi o di area riccionese, quali Francesco Gabellini, Enzo Travaglini, Lidiana Fabbri, autori già affermatisi nel panorama letterario dialettale e non solo, con testi per il teatro, racconti brevi e raccolte di liriche.

L’iniziativa si inserisce in un quadro di rinnovata attenzione per il dialetto, rivissuto e recuperato nelle sue molteplici sfumature espressive e musicali, così da riscoprirne, attraverso la lettura e l’ascolto, la sonorità e la complessità di struttura. 

Il programma:

Sabato 3 marzo ore 17,30
Francesco Gabellini
Presentazione del libro “Zimmer frei” editore Il Vicolo di Cesena
Conduce Davide Pioggia, glottologo e studioso del dialetto
Letture di Francesco Tonti, attore

Sabato 10 marzo ore 17,30
Enzo Travaglini
Presentazione del libro “E’ prèim pas” editore Il Ponte Vecchio di Cesena
Conduce Davide Pioggia, glottologo e studioso del dialetto
Commento musicale di Giuseppe Ceci (chitarra) e Gianluca Babini (percussioni)

Sabato 24 marzo 2018 ore 17,30
Lidiana Fabbri
Presentazione del libro “Mulìghi” editore Il Ponte Vecchio di Cesena
Conduce Davide Pioggia, glottologo e studioso del dialetto
Commento musicale di Tiziano Paganelli alla fisarmonica

Tutti gli incontri si svolgeranno presso la biblioteca comunale Centro della Pesa, viale Lazio 10.
L’ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento