Come risparmiare sulle bollette? Te lo dice U.Di.Con Rimini

I costi di gestione di una casa sono molto alti, soprattutto in inverno quando le bollette lievitano a causa del riscaldamento e del maggior uso di elettricità. Da qui emerge la necessità di capire come risparmiare sulle bollette. Ecco quindi i consigli di U.Di.Con Rimini

L’inverno è la stagione delle bollette salate. L’uso maggiore di elettricità a causa delle giornate più corte e l’accensione del riscaldamento portano ad un consumo di energia in casa che svuota il portafogli. Ma è possibile fare attenzione a come e a quanto ne utilizziamo.

Esistono, infatti, dei trucchi per riuscire a risparmiare passando i mesi più freddi senza l’ansia del salasso in primavera. Come si può quindi salvare il portafoglio con un occhio all’ambiente?

Ecco le sette regole d’oro dell’U.Di.Con di Rimini:

1. Verifica la temperatura del riscaldamento: secondo una normativa nazionale bastano 20 gradi per creare un ambiente casalingo ottimale. Basta quindi limitare i gradi dei termostati per vedere, di conseguenza, diminuire anche i costi in bolletta.

2. Arieggiare le camere e abbassare le serrande: un ambiente sano passa da un buon ricambio d’aria all’interno delle stanze. Sono sufficienti pochi minuti appena svegli, quando il riscaldamento è spento, per evitare inutili sprechi. Quando cala la sera, poi, abbassare le serrande aiuta a non disperdere il calore. 

3. Impara ad usare bene gli elettrodomestici: un uso consapevole permette un risparmio fino al 40 per cento. Qualche consiglio? Usare lavastoviglie e lavatrici a pieno carico e a temperature basse; spegnere la luce nelle camere in cui non c’è nessuno; usare lampadine fluorescenti a basso consumo; acquistare elettrodomestici appartenenti alla classa A+ o a quella A++ che sul lungo periodo fanno spendere meno.

4. Fare la manutenzione della caldaia: il mancato funzionamento dell’impianto fa lievitare inevitabilmente i costi in bolletta, per questo è importante una manutenzione periodica, tra l’altro come stabilito dalla legge. 

5. Scegli il piano tariffario più conveniente: con il mercato libero si può scegliere l’operatore che meglio di altri unisce costi e prestazioni. Se si sta molte ore fuori casa, è consigliare scegliere la tariffa bioraria che prevede i maggiori consumi dalle 19 alle 8 del mattino nei giorni feriali, e durante tutto il weekend e i festivi.

6. Ridurre il consumo di gas in cucina: anche ai fornelli è possibile adottare alcuni accorgimenti per risparmiare. Ad esempio, prima di preparare un alimento è bene portarlo a temperatura ambiente così impiegherà meno tempo per cuocere. Per ridurre i minuti di cottura è utile utilizzare pentole con fondo d’acciaio e coprirle con un coperchio. Vaporiera e pentola a vapore, poi, sono ideali per dimezzare i tempi di cottura.

7. Annullare gli spifferi: cambiare tutti gli infissi è costoso, ma si possono posizionare dei “paraspifferi” su finestre e porte-finestre. Un altro metodo per isolare gli spifferi è quello di utilizzare strisce adesive in gomma e di sigillare con del silicone eventuali fessure.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veranda: cosa sapere e cosa fare per realizzarla in casa

  • Piante d'appartamento: come proteggerle dal caldo dei termosifoni

  • Arredare la mansarda: ecco consigli e idee per renderla bella e funzionale

  • Calcare in bagno: ecco I metodi per eliminarlo

  • Sistemi multiroom per ascoltare musica in tutta casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento