menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente X Factor a Riccione per Capodanno. Costa troppo

Il sindaco di Riccione, Massimo Pironi, esordisce così in merito al progetto di portare a Riccione la diretta di X Factor per il veglione del 31 dicembre

“Una verifica puntuale e attenta su una proposta così forte andava fatta. La qualità dell’evento X-Factor, la sua valenza televisiva e promozionale per la nostra economia turistica, la grande serietà del Gruppo Ballandi, meritavano il tentativo di lanciare il cuore oltre l’ostacolo. Le valutazioni a cui siamo pervenuti dopo diversi giorni di incontri e di verifiche non ci consentono però di aderire alla proposta ricevuta”. Il sindaco di Riccione, Massimo Pironi, esordisce così in merito al progetto di portare a Riccione la diretta di X Factor per il veglione del 31 dicembre.

“Comprensibile è la difficoltà delle categorie economiche e dei loro associati, che ringrazio comunque per lo sforzo compiuto e la tempestività della risposta, a far fronte a costi aggiuntivi a carico delle imprese in un momento di calo della liquidità e del volume di affari. - continua Pironi, che aveva chiesto una eventuale contribuzione -  A chi ha parlato, a sproposito, di mancanza di organizzazione e di programmazione, è facile rispondere che un’Amministrazione capace di fare il suo mestiere ha il dovere di esaminare le proposte ogni qualvolta le vengono avanzate da soggetti di riconosciuta serietà e affidabilità, e quando hanno, come in questo caso, caratteristiche di grande interesse e rilevanza per la promozione di una città e di un bacino turistico. Un’ Amministrazione ha il dovere di dare risposte chiare in tempi brevi, sentiti tutti i soggetti che hanno titolo per essere consultati”.

“Se queste opportunità, che per loro natura sono difficilmente preventivabili, continuano ad essere proposte alle località della Riviera prima che altrove, è certamente dovuto al valore aggiunto e alla credibilità che ci è riconosciuta, e anche perché in passato si è dimostrata la grande capacità di questo territorio di saper cogliere al volo le opportunità che venivano offerte e di raggiungere una massa critica, tra sistema pubblico e risorse private, in grado di sostenerle economicamente. Ringrazio infine, per la loro tempestiva disponibilità, la Provincia di Rimini e la Regione Emilia-Romagna, che hanno da subito accettato di compartecipare alla realizzazione dell’evento, pur nel quadro della medesima limitatezza di risorse.Una proposta alternativa di intrattenimento turistico per il Capodanno, in termini di minori costi e di maggiore sobrietà, sarà a breve oggetto di confronto tra l’Amministrazione comunale e le categorie economiche cittadine”, conclude pironi..
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento