Rimini città del Risorgimento, un viaggio negli eventi per il 150esimo

Presentato mercoledì, nella Sala del Giudizio del Museo Comunale, il volumetto e il video che raccontano tutte le iniziative fatte a Rimini per i festeggiamenti del 150° dell'Unità d'Italia

Presentato mercoledì, nella Sala del Giudizio del Museo Comunale, il volumetto e il video che raccontano tutte le iniziative fatte a Rimini per i festeggiamenti del 150° dell'Unità d'Italia. Un calendario ricco di iniziative – oltre una cinquantina tra eventi creati ad hoc e manifestazioni da tempo radicate nel territorio - che ha visto tantissimi riminesi, specie ragazzi, coinvolti nei tanti eventi organizzati dal Comune di Rimini in occasione di questa importante ricorrenza. Da febbraio a dicembre un intreccio di eventi come rappresentazioni teatrali e cinematografiche, mostre, presentazioni di libri e conferenze, che hanno riunito moltissimi riminesi coinvolti nei luoghi più significativi della comunità.

Due, in particolare, sono state le date clou di questo intenso calendario: l'appuntamento del 17 marzo in Piazzale Boscovich, già festa nazionale nel 1911 e nel 1961, data in cui Vittorio Emanuele II proclamò la nascita del Regno d'Italia, e l'appuntamento del 21 agosto, in cui il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha omaggiato la memoria dei Tre Martiri accettando l'invito fatto dal Comune di Rimini.

Il sindaco Andrea Gnassi, che ha presentato la pubblicazione realizzata dal Comune di Rimini, ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono adoperati, nel corso del 2011, per la felice riuscita di questa festa. “Un 150° - ha detto il Sindaco Gnassi - che non è stato solo il frutto di una volontà istituzionale, ma che ha preso corpo nella società italiana e anche in quella riminese portando a una grande partecipazione di rinnovato sentimento verso la nostra storia, il nostro Stato, la nostra Repubblica.”

Un anno intero di iniziative in cui la città di Rimini, anche con la realizzazione di un logo che ha identificato tutti gli eventi e che rimarca al contempo la lettera iniziale della città e  quella del risorgimeno italiano, si è sentita coinvolta con entusiasmo, cogliendo appieno il messaggio e l'invito del Presidente Giorgio Napolitano a festeggiare questo importante compleanno della nostra Italia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento