Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

Airbnb e la Romagna, ecco il mercato degli affitti brevi in Riviera

Presenze vedono 76.260 turisti a Rimini, che si classifica anche al primo posto per numero di annunci, e 12.870 a Riccione

Airbnb e la Romagna, qual è il rapporto esistente? A questa domanda intende fornire una precisa risposta JFC, che con questa analisi ha preso in esame l’offerta presente su Airbnb nei principali Comuni della Romagna, ovvero i capoluoghi di Provincia (Ravenna, Rimini, Forlì e Cesena, Ferrara) unitamente ad alcuni Comuni, significativi nell’ambito balneare, vale a dire Riccione, Cervia e Cesenatico. I dati di seguito illustrati riassumono la situazione relativa ad Airbnb nei Comuni indicati, fornendo lo spaccato circa gli host attivi ed il numero di annunci pubblicati nell’anno 2017. È importante considerare che ciascun annuncio non corrisponde a una singola abitazione su Airbnb, in quanto la stessa casa può presentare più annunci: per un periodo dell’anno si può infatti decidere di affittare la casa per intero, mentre per un altro periodo si possono, invece, affittare una o più stanze. In questo caso ci saranno quindi tre annunci collegabili ad un unico host, magari disponibili con formule ospitali ed in periodi diversi. Infine si riportano, per ogni Comune, il numero di arrivi e la permanenza media di ciascun singolo guest, unitamente al numero di presenze e la loro provenienza (primi sei Paesi), fornendo quindi un profilo dei guest Airbnb.

“È interessante notare – afferma Massimo Feruzzi, Amministratore Unico di JFC e responsabile della Ricerca – come siano state, nel 2017, ben 146.420 le presenze generate da Airbnb sui soli cinque Comuni della Romagna capoluoghi di Provincia, conteggiando quindi anche Cesena ai Comuni di Forlì, Rimini, Ravenna e Ferrara. Se prendiamo in esame anche ulteriori tre Comuni ad alta intensità turistica, vale a dire Cervia, Cesenatico e Riccione, le presenze complessive superano quota 190mila. Però, nonostante il maggior numero di host sia presente nel Comune di Rimini (ben 570), è la città di Ferrara quella che ottiene percentualmente i maggiori benefici da Airbnb, valutando l’incidenza delle presenze generate da Airbnb sul totale delle presenze ufficialmente registrate. Si può infatti affermare che Ferrara “beneficia” di una quota aggiuntiva di ospiti pari al +5,57%, seguita da Cesena (+3,70%) e da Forlì (+2,94%). Poi Ravenna con un +1,19% e Rimini con un +1,03%. Complessivamente l’indice di internazionalizzazione è pari al 44,9%, con una prevalenza – tra gli Ospiti stranieri, in ordine di presenze – di residenti in Francia, Stati Uniti e Germania. Analizzando i fatturati generati da Airbn sui solo host – continua Feruzzi - emerge che nelle località sottoposte ad analisi si stima un fatturato annuo di 4 Milioni 103mila Euro, con l’ospitalità Airbnb che a Rimini raggiunge il suo apice con 1Milione 471mila Euro, seguito da Ravenna con 832mila Euro, poi Cervia (559mila Euro), Ferrara con 478mila Euro, Riccione e Cesenatico (con 284mila Euro e 241mila Euro), poi Forlì (120mila Euro) e Cesena (104mila)”.

Nel comune di Rimini si contano 570 host per un numero complessivo di annunci pari a 930; di questi il 70% è relativo ad appartamenti interi ed il 30% a stanze private. Gli arrivi sono stati 18.600 e le presenze 72.260 per una permanenza media di 4,1 giorni. Gli host hanno un’età media di 45 anni. Al primo posto per quanto riguarda il Paese di provenienza dei guest troviamo l’Italia con 9.200 arrivi (circa la metà del arrivi); seguono la Germania e la Francia entrambe con 1.200 arrivi, la Russia e gli Stati Uniti ognuna con 960 arrivi e la Svizzera con 620 arrivi. Sono 160 gli host attivi nel comune di Riccione nel corso del 2017 per un totale di 240 annunci, di cui l’86% relativo ad appartamenti interi ed il 14% a stanze private. Gli arrivi sono stati 3.300 e le presenze 12.870 per una permanenza media di 3,9 giorni. L’età media degli host è di 48 anni. La principale nazione di provenienza degli ospiti della piattaforma online è l’Italia con 2.200 arrivi, pari al 66,7% del totale; seguono la Germania con 160 arrivi, la Francia con 140, gli Stati Uniti con 120, la Svizzera e la Russia entrambe con 80. Il numero delle presenze stimato vede primeggiare Rimini, con 76.260, mentre se ne calcolano 12.870 a Riccione.

Il numero mediano più alto di notti in cui i guest soggiornano in un “annuncio” si registra a Ravenna con 28 notti, seguita da Cervia (26), Ferrara (24), Cesenatico (23), Rimini e Riccione (entrambe 21 notti), Forlì (16) e Cesena (13). Complessivamente, nei Comuni analizzati l’indice di internazionalizzazione degli Ospiti di Airbnb è pari al 44,9%. Valore che sale al 46,9% per i Comuni capoluoghi di Provincia e cala, invece, al 34,8% per le località balneari. 

a Riccione, Rimini, Ravenna, Ferrara, Cesenatico e Cervia sono preponderanti gli annunci di interi appartamenti rispetto alla stanze private. Il Comune con il maggior numero di annunci è sempre Rimini con 930 inserzioni, seguito da Ravenna con 380, Ferrara con 320, Cesenatico si assesta a 280 annunci, Cervia 260, Riccione 240, Cesena e Forlì entrambe con 110 annunci. A Riccione, Rimini, Ravenna, Ferrara, Cesenatico e Cervia sono preponderanti gli annunci di interi appartamenti rispetto alla stanze private. La percentuale più alta di annunci di interi appartamenti è a Cervia.

L’età media degli host varia da 44 a 48 anni. Le località con l’età media degli host più alta sono Forlì e Riccione, ovvero 48 anni e Cesenatico con 47 anni. Mentre a Ravenna, Rimini, Cesena e Cervia l’età media è leggermente più bassa, pari a 45 anni. A Ferrara l’età media degli host è la più bassa, ovvero 44 anni. La località con il numero maggiore di arrivi è stata Rimini con 18.600 arrivi seguita da Ravenna (10.700) e Ferrara (9.400); troviamo poi, con numeri decisamente inferiori, Riccione (3.300 arrivi), Cesena con 1.900 e Forlì con 1.800. La località con il maggior numero di presenze è stata Rimini con 76.260, seguita da Ravenna (33.170), Ferrara (25.380), Cervia (19.950), Riccione (12.870), Cesenatico (11.340), Forlì (6.480) e Cesena (5.130). La località con la permanenza media più lunga è Cesenatico con 6,3 giorni, poi vi è Cervia con (5,7 giorni) e Rimini (4,1 giorni) seguita da Riccione (3,9 giorni), Forlì (3,6 giorni), Ravenna (3,1 giorni), Cesena e Ferrara (entrambe con 2,7 giorni).


 

,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Airbnb e la Romagna, ecco il mercato degli affitti brevi in Riviera
RiminiToday è in caricamento