menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eventi e manifestazioni amici dell'ambiente: ecco il “Green Events della Riviera di Rimini”

Con il Protocollo “Green Events della Riviera di Rimini”, gli organizzatori di eventi insieme agli enti locali, Hera Rimini, la Camera di Commercio e la Provincia di Rimini s’impegnano a trasformare gradualmente gli eventi

Eventi e manifestazioni: momenti di festa e socializzazione, a volte di breve durata, quasi sempre caratterizzati da un forte impatto ambientale per i forti consumi energetici, le grandi quantità di rifiuti prodotti, gli effetti delle tante persone che si spostano tutte insieme. Con il Protocollo “Green Events della Riviera di Rimini”, gli organizzatori di eventi insieme agli enti locali, Hera Rimini, la Camera di Commercio e la Provincia di Rimini s’impegnano a trasformare gradualmente gli eventi che si svolgono nel nostro territorio in eventi sostenibili a impatto zero.

“Il Protocollo - ha ricordato Maurizio Temeroli, direttore della Camera di Commercio - è il risultato del percorso che abbiamo intrapreso quasi tre anni fa con alcuni organizzatori di eventi sportivi stanziali e itineranti della provincia di Rimini (come Cota&Tequila, organizzatore del Paganello, e Kappa Servizi di Bellaria-Igea Marina) con il supporto dell’associazione Figli del Mondo.”

Il successivo coinvolgimento degli enti locali e di Hera Rimini ha portato a un confronto attivo sulle modalità per progettare e organizzare un evento in chiave ecologica. “Sono felice che la sottoscrizione del Protocollo Green Event sia la prima iniziativa pubblica che mi vede coinvolto quale neodirettore di Hera Rimini, ovvero di un’organizzazione da tempo impegnata sui temi della responsabilità sociale d’impresa”, ha commentato Tiziano Mazzoni.

Il Protocollo sottoscritto oggi definisce gli impegni dei soggetti firmatari e il relativo regolamento individua le linee guida e le misure da realizzare per poter connotare il proprio evento come “evento sostenibile”. Prende ora avvio la fase operativa dell’iniziativa. Sarà proprio il Paganello 2013, che aprirà i battenti giovedì, il primo dei green event, grazie all’adozione di un modello organizzativo che prevede azioni volte a diminuire la propria impronta ecologica, come la riduzione della produzione di rifiuti, l'uso più consapevole dell’acqua, l’impiego di energia da fonti rinnovabili.

Gli assessori Visintin (Comune di Rimini) e Ghini (Comune di Riccione) all’unisono hanno sottolineato che "l’obiettivo è ora di estendere gradualmente il Protocollo a tutti gli eventi, non solo quelli sportivi, dei nostri territori, così da lanciare un forte messaggio promozionale: vocazione per il turismo e passione per il proprio territorio.” La sostenibilità unisce… L’iniziativa si inserisce nell’ambito di PercoRSI, un progetto promosso da Camera di Commercio di Rimini, Provincia di Rimini e Figli del Mondo finalizzato a diffondere la cultura della responsabilità sociale d’impresa e della sostenibilità sul territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento