rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Imprese

Imprenditrici a confronto: apertura ufficiale per il progetto "Finestra Donna"

Mercoledì è stato presentato “Finestra Donna”, progetto del Gruppo Terziario Donna di Confcommercio della provincia di Rimini

Un percorso fatto di stimoli capaci di portare nuove consapevolezze al mondo dell’imprenditoria femminile. Un luogo fisico e virtuale, aperto al confronto, al dialogo tra imprenditrici che condividono opportunità, idee, difficoltà, istanze. Mercoledì è stato presentato “Finestra Donna”, progetto del Gruppo Terziario Donna di Confcommercio della provincia di Rimini, che prenderà forma attraverso alcuni appuntamenti e incontri rivolti alle donne già imprenditrici e a tutte coloro che vorranno avviare una nuova attività imprenditoriale. Due le strutture portanti del progetto. In primis, il luogo del confronto fisico, umano, fatto di gesti e parole, guardandosi negli occhi, per comprendere e condividere i percorsi che hanno condotto sin lì e immaginare nuove destinazioni, da raggiungere insieme. Una Finestra aperta sul mondo, per approfondire i tanti temi che interessano il fare impresa al femminile.

Circa cento imprenditrici del territorio hanno assistito alla presentazione organizzata al Club Nautico di Rimini e condotta dalla presidentessa del Gruppo Terziario Donna Rimini, Giovanna Giusto. Un esordio “col botto” per l’iniziativa, alla quale sono intervenute la presidentessa nazionale del Gruppo Terziario Donna Confcommercio, Anna Lapini e la presidentessa regionale Donatella Bellini. Emozione e applausi per l’intervento della testimonial dell’evento, la stilista Alberta Ferretti, che ha raccontato la sua esperienza di donna e imprenditrice di successo. Prima del momento conviviale, spazio all’arte con l’intervento musicale della cantautrice riminese Chiara Raggi e il dono di un’opera dell’artista aerografa Joy ad Alberta Ferretti.

Dopo i saluti del presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino che ha sottolineato "l’importanza di valorizzare il ruolo delle donne nel mondo economico e imprenditoriale, e l’impegno di Confcommercio nel supportarle per fare emergere ancora di più le doti che le portano ad essere un grande valore aggiunto per l’impegno e la passione che mettono nella propria professione e per una sensibilità e un punto di vista diversi nell’approccio al lavoro, da cui dobbiamo attingere e imparare”, quello della città da parte della vicesindaca Chiara Bellini: che ha evidenziato come “Il vero cambiamento può passare solo attraverso un cambio di mentalità che riconosca alle donne la loro dignità. Ecco allora che associazioni come la vostra sono il segnale che questo cambiamento è possibile e cammina sulle gambe di chi, come voi, dimostrano ogni giorno che una donna non solo può essere una brava dirigente e imprenditrice ma che, quando è nelle condizioni di poterlo fare, lo fa come e meglio degli uomini”.

“Le donne, e le donne imprenditrici in particolare, hanno grandi capacità e il nostro impegno come Associazione è continuare a sostenerle, a sostenerci, a livello provinciale, regionale e nazionale - ha detto la presidente del Gruppo Terziario Donna dell’Emilia Romagna, Donatella Bellini -. Le donne devono aiutare sé stesse e progetti come questo sono fondamentali”. “In un’economia fatta da uomini per gli uomini - ha spiegato la presidente nazionale Anna Lapini - anche in questi anni di pandemia il prezzo più caro l’abbiamo pagato noi, sia a livello economico, sia per la difficoltà di armonizzazione dei tempi di vita e lavoro. Affinché il nostro Paese possa competere è necessario che le condizioni e le regole siano le stesse per chiunque vi opera e dunque le donne devono avere la stessa possibilità di accedere al lavoro e alle risorse. Questa è la strada da percorrere e per questo continueremo a lavorare, a formare, a supportare le imprenditrici”.

“Abbiamo voluto fortemente far nascere questo gruppo e questo progetto – ha spiegato la presidentessa del Gruppo Terziario Donna Rimini, Giovanna Giusto - Lo abbiamo creato per le donne imprenditrici, dando spazio a tutto ciò che si può realizzare insieme perché le donne unite riescono a fare squadra. Vogliamo così dare supporto alle donne che fanno impresa in un momento complicato come quello che stiamo attraversando, fatto di dubbi e di incertezze, attraverso una serie di percorsi insieme a professioniste ed esperti su temi che ci coinvolgono come imprenditrici e come donne” "Sono con voi, una di voi, una romagnola. E anch’io ho cominciato giovanissima e vi racconto la mia storia, che è una storia bellissima – così ha iniziato la stilista Alberta Ferretti, facendo riflettere e sognare i presenti raccontando la sua vita di donna imprenditrice, di passione per la moda e il lavoro, di sacrifici, famiglia e grandi soddisfazioni. Noi donne siamo attive a 360 gradi - ha detto – è il nostro lavoro, la nostra capacità, la nostra bellezza perché siamo noi stesse sempre, senza limiti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditrici a confronto: apertura ufficiale per il progetto "Finestra Donna"

RiminiToday è in caricamento