Economia Riccione

Prodotti bio e a chilometro zero, parte il mercato delle Fontanelle

Tanti alimenti della tradizione enogastronomica romagnola nei 14 banchi che inaugurano la nuova realtà ambulante

Tanti alimenti della tradizione enogastronomica romagnola come la porchetta di Baiata, ma anche quinoa, chia, farro, tutti a km 0 e molti con certificazione biologica, oltre al vino di una cantina vinicola riminese. Da domattina a Riccione, in provincia di Rimini, parte il mercato alimentare Fontanelle, che si terrà tutto l'anno, tutti i sabato mattina in viale Sicilia. Saranno 14 i banchi alimentari aperti dalle 7 alle 14. Le graduatorie sono state approvate e pubblicate con determina e in queste ore l'ufficio Suap e l'ufficio traffico del Comune stanno lavorando con le associazioni degli ambulanti per definire gli ultimi dettagli. "Domani a Fontanelle sarà come una festa in cui si inizia una tradizione di quartiere che darà vita, lavoro, servizi a tutti i cittadini di Riccione", commenta il sindaco, Renata Tosi. "Dare alla città un nuovo mercato a km zero e la possibilità a più aziende agricole del territorio di incontrare la domanda di prodotti freschi che arriva dai residenti è un modo di rendere i servizi più vicini ai cittadini". Il mercato era una delle promesse della campagna elettorale, aggiunge, "perché è motivo di aggregazione, nuovi servizi e nuove opportunità di lavoro alla comunità". Per il sindaco, "per una città turistica, rendere vivibile e creare punti di attrazione che poggiano sulla tradizione, sul biologico, sul buono che portiamo in tavola, è fondamentale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodotti bio e a chilometro zero, parte il mercato delle Fontanelle

RiminiToday è in caricamento